Banche, credito per le energie rinnovabili

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Anche le banche hanno compreso il potenziale di business delle energie rinnovabili rendendo disponibili a privati e aziende finanziamenti per l'efficienza energetica ecosostenibile

Le energie rinnovabili, e in particolare l’energia solare, sono al centro dell’attenzione grazie agli incentivi statali per l’adozione di tecnologie ecosostenibili, in grado di garantire energia rispettando l’ambiente.

Oltre ai provvedimenti del 2007 come il “conto energia” per il fotovoltaico, la Finanziaria 2008 ha prorogato la detrazione del 55% per gli interventi a favore del risparmio energetico prevista da quella precedente.

Una responsabilità sociale ma anche un’opportunità, quindi, che ha convinto le banche ad avvicinarsi a questo “business”.
Anche dal punto di vista del marketing e dell’offerta commerciale il binomio energia rinnovabile e risparmio rende questa possibilità un’occasione appetibile.

Gli istituti di credito hanno quindi intrapreso una vera e propria corsa all’offerta, che potrebbe risultare molto interessante per le piccole e medie imprese ma, in generale, per qualsiasi tipo di realtà aziendale.

I prodotti, come ad esempio Welcome Energy, Credito Solare, Progetto per l’Energia, offrono finanziamenti di durata variabile, solitamente quindici anni.

Dal punto di vista della copertura dei costi, solitamente si può richiedere fino a 50.000 euro, ma esistono anche soluzioni che prevedono la copertura dell’intero ammontare dell’impianto.

I Video di PMI