Linee guida Ocse per Pmi lombarde

di Redazione PMI.it

scritto il

Siglato protocollo d'intesa MSE e Regione Lombardia per promuovere la diffusione delle linee guida Ocse tra le Pmi della regione

Un percorso di orientamento basato su raccomandazioni strategiche, offerte alle piccole e medie imprese dalle istituzioni per meglio operare sul mercato globale, con un focus particolare su commercio estero e attività di internazionalizzazione.

Questo, in sintesi, il cuore delle Linee Guida di recente emanate dall’Ocse (Organizzazione cooperazione sviluppo economico) a sostegno delle Pmi, e che la Regione Lombardia si propone di far conoscere alle piccole e medie realtà del proprio territorio, in sinergia con il Ministero dello Sviluppo Economico.

In base al protocollo d’intesa siglato nei giorni scorsi tra Assessorato all’Artigianato e Servizi della Regione Lombardia e MSE – operativo fino al prossimo 31 dicembre 2010 e rinnovabile – le parti si impegneranno ad avviare una serie di iniziative congiunte e progetti pilota per incentivare la divulgazione delle linee guida, nei diversi settori produttivi delle imprese artigiane.

«Le piccole e medie imprese e l’artigianato lombardo», ha dichiarato l’assessore Domenico Zambetti, «manifestano una particolare propensione all’internazionalizzazione: la diffusione delle Linee Guida Ocse, raccomandazioni imprescindibili per il comportamento responsabile delle imprese, ne sono la dimostrazione».

La firma dell’intesa si colloca in un più ampio quadro di interventi atti a favorire la realizzazione di un piano operativo per la Lombardia, che non soltanto favorisca il recepimento delle linee guida nei settori interessati (Pmi, servizi, artigianato) ma che sostenga l’internazionalizzazione delle imprese attraverso il coinvolgimento di organismi pubblici e privati.