Previsioni 2008 per l’Enterprise Web 2.0

di Redazione PMI.it

scritto il

L'ultimo studio Forrester traccia lo scenario 2008 per questo mercato: cresce la domanda e si diversifica l'offerta, con i big dell'IT in prima linea

Il mercato Enterprise Web 2.0 – che prevede l’introduzione di strumenti interattivi quali blog, mashup, wiki e social networking all’interno dell’azienda – nel corso del 2007 è divenuto un motore di crescita nel comparto business software.

Secondo gli analisti, il vero boom è atteso per il 2008, con volumi di adozione esponenziali: le aziende guardano ormai alle soluzioni di Enterprise Web 2.0 come ad una risposta concreta, e di lungo corso, alla crescente necessità di organizzare la gestione dinamica delle informazioni, la collaborazione e le comunicazioni tra dipendenti.

Forrester Research prevede un’impennata nella domanda di soluzioni come RSS e reti sociali, e un ruolo sempre più di primo piano per tale ecosistema tra gli investimenti IT. Tutto questo, a fronte dei crescenti ricavi frutto delle soluzioni da adottate.

Secondo le previsioni, il 42% delle aziende che ancora tardavano a riconoscere le potenzialità delle tecnologie web 2.0 torneranno sui loro passi, introducendole tra le priorità di business. Gli RSS, ad esempio, saranno una new entry nel 20% delle imprese.

Inoltre, esiste un ulteriore fattore di traino, trasversale alle valutazioni economiche e tecnologiche, che fungerà da stimolo per l’introduzione di soluzione 2.0: considerato l’utilizzo generalizzato di social networks & Co. da parte dei dipendenti per consolidare relazioni di business e collaborare a distanza, le aziende preferiranno integrare tali canali e standardizzarli, in un’ottica di maggiore sicurezza per la società.

Sotto il profilo del mercato, infine, non c’è ancora una vera maturità: si tratta di un comparto in movimento, che nel 2008 sarà animato da vendor software, consulenti e integratori di sistema.
Tra tutti, però, riusciranno ancora a spiccare i big dell’IT: primo fra tutti Microsoft, seguito da altri leader come IBM, Oracle, SAP e, in termini di Saas 2.0, anche Google e Salesforce.com.