Emilia Romagna: rete di imprese per lo sviluppo

di Roberto Grementieri

scritto il

La Regione Emilia Romagna sosterrà  contratti di rete tra imprese, finalizzati alla collaborazione produttiva, alla progettazione, alla logistica e allo sviluppo di servizi connessi.

I progetti devono favorire processi di specializzazione produttiva e/o di erogazione di servizio che, tramite l'aggregazione, possono aumentare la competitività  sul mercato delle imprese in rete, razionalizzando costi, unendo capacità , favorendo lo scambio di conoscenze e competenze funzionali all'innovazione sia di prodotto/servizio che di processo.

Gli interventi ammissibili sono rivolti al consolidamento e allo sviluppo di reti esistenti nonché alla creazione e allo sviluppo di nuove reti di imprese, attraverso: il consolidamento, lo sviluppo e/o la creazione di reti di subfornitura; l'aumento dell'efficienza e della produttività  o l'ampliamento della capacità  produttiva attraverso l'integrazione della rete di imprese; il miglioramento e la qualificazione delle performance ambientali delle imprese con particolare attenzione all'intero ciclo di vita del prodotto/servizio; la valorizzazione dei sistemi di gestione della qualità  a livello di reti di imprese.

Le spese ammissibili possono tipologie: costi per l'acquisto di hardware e software di nuova fabbricazione; costi per acquisizione di brevetti e diritti di licenza; costi per spese impiantistiche e opere civili; costi per consulenze amministrative riguardanti la compilazione e redazione della domanda di contributo e dei relativi allegati; costi per la presentazione di una fideiussione bancaria; spese notarili e di registrazione; costi del personale dipendente e spese generali.

La scadenza del bando è prevista per il 30 aprile 2010.

Maggiori informazioni sul sito della Regione Emilia Romagna, dove è possibile scaricare il bando, la domanda, la dichiarazione di impegno, e l’ulteriore documentazione utile.

I Video di PMI

Guida alle Agevolazioni fiscali per persone con disabilità