UE, riaperto bando CIP Eco-Innovazione

di Noemi Ricci

scritto il

Nuovi contributi per l'eco-innovazione in arrivo dall'Unione Europea, che ha riaperto anche per il 2010 il bando "CIP Eco-Innovazione" con priorità per i progetti internazionali presentati da Pmi

Al via anche quest’anno il bando dell’Unione Europea “CIP Eco-innovazione” finalizzato a promuovere l’innovazione ecologica per rimuovere gli ostacoli allo sviluppo. Plafond totale, circa 35 milioni di euro.

Priorità assoluta alle Pmi, anche se al bando possono partecipare anche le persone giuridiche pubbliche o private.

Il finanziamento è finalizzato a promuovere progetti di prima applicazione e a consentirne il successivo avvio sul mercato.

Si tratta di idee progettuali che hanno superato la validazione tecnica ma per i quali non si è ancora trovata la giusta collocazione sul mercato e per le quali si riceverà un contributo pari al 50% delle spese ammissibili.

Le proposte presentate dovranno riguardare tecniche, prodotti, servizi o pratiche eco-innovative che possiedano un valore aggiunto europeo e una dimensione internazionale e una durata massima di 36 mesi.

L’Ue intende infatti sostenere i progetti eco-innovativi in vari campi che mirano alla prevenzione o la riduzione degli impatti ambientali o che contribuiscono a un uso ottimale delle risorse.

La scadenza fissata per la presentazione delle domande è fissata alle ore 17:00 (ora locale di Bruxelles) del 9 settembre 2010.

I Video di PMI

Italia fuori dall’Euro: le ragioni del sì e del no