Tratto dallo speciale:

Consorzio Earth: reti 4G più verdi entro il 2012

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Dalla collaborazione tra15 dei maggiori operatori di telecomunicazioni è nato il consorzio Earth, con l'obiettivo di ridurre del 50% entro il 2012 i consumi delle reti mobili di 4a generazione

Il 4G sarà green, grazie al lavoro del consorzio Earth (Energy Aware Radio and neTwork tecHnologies), nato dalla collaborazione tra 15 dei maggiori operatori TLC. Obiettivo, i ridurre del 50% nei prossimi due anni e mezzo i consumi di energia delle reti mobili di quarta generazione.

Per l’efficienza energetica delle reti mobili, Earth darà vita a una nuova generazione di apparati di rete e componenti verdi.

Oltre a ridurre le emissioni di CO2 dell’intero settore ICT, ciò contribuirà alla realizzazione di servizi broadband wireless eco-sostenibili.

Un obiettivo ambizioso che richiede di considerare l’efficienza energetica delle reti mobili come un problema a tutto campo, invece di limitarsi ai singoli elementi discreti della rete.

L’iniziativa Earth è supportata dal Programma di Lavoro dell’Unione Europea per le Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni, che punta a realizzare la nuova generazione di tecnologie per le infrastrutture di telecomunicazioni, le reti e Internet.

A sostegno del progetto, l’UE offrirà un finanziamento di 9,5 milioni di euro nell’ambito del Settimo Programma Quadro (7°PQ).

Finanziato dalla UE e coordinato da Alcatel-Lucent sotto la supervisione tecnica di Ericsson, il consorzio si avvale di numerose partnership con le principali aziende di telecomunicazioni, produttori di reti e componenti e laboratori di ricerca, tra cui Telecom Italia.

I Video di PMI