Aziende fotovoltaico: proposte ANIE/GIFI sul Conto Energia

di Redazione PMI.it

scritto il

Un nuovo appello dell'associazione delle imprese italiane attive nel mercato del Fotofoltaico: due scaglioni di sconto per Conto Energia 2011

Si rinnova l’appello delle imprese di settore di ANIE/GIFI, per definire il nuovo Conto Energia 2011 in tempi rapidi e con un piano di incentivi adeguato ai volumi del crescente mercato del Fotovoltaico nel paese: nel 2010 gli investimenti pianificati dall’industria di riferimento sono stati 2,5 miliardi di euro, stimolando la creazione di 3mila nuovi posti di lavoro oltre a quelli dell’indotto.

La snervante attesa per la pubblicazione del Nuovo Conto Energia potrebbe mettere a rischio investimenti e progetti di business, soffocando economicamente e burocraticamente un mercato fiorente.

In risposta ai tagli previsti dalle attuali bozze del decreto sul Nuovo Conto Energia definite da Ministero dello Sviluppo Economico, Presidenza del Consiglio dei Ministri e Conferenza Unificata, ANIE/GIFI avanza proposte concrete: ridurre a due gli intervalli temporali di calo tariffe per il 2011 e aumentare le tariffe per gli impianti.

Accolto bene, invece, l’emendamento approvato dal Senato sul riconoscimenti delle tariffe incentivanti 2010 per anche per i soggetti che abbiano completato l’impianto fotovoltaico e inviato la domanda di connessione al gestore della rete «entro l’ultima data utile (30 gg per la bassa tensione e 90 gg per la media e alta tensione) affinché la connessione sia realizzata entro il 31/12/2010». L’auspicio, comunque, è che vengano chiariti i termini fissati dall’emendamento per fugare dubbi interpretativi.

I Video di PMI