Veicoli commerciali: incentivi rottamazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Incentivi demolizione e successivo acquisto di veicoli a uso commerciale e industriale a basso impatto ambientale.

La Regione Lombardia incentiva le microimprese e PMI a demolire i veicoli commerciali di proprietà alimentati a benzina fino ad Euro 1/I incluso e/o diesel fino ad Euro 4/IV incluso, favorendo l’acquisto di un nuovo veicolo a uso commerciale e industriale di categoria N1 o N2 a basso impatto ambientale, anche nella forma del leasing finanziario. L’obiettivo è quello di ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera e agevolare il miglioramento della qualità dell’aria.

=> Veicoli inquinanti: nuova tassa ed esenzioni

Destinatari

Possono accedere agli incentivi le imprese con sede operativa in Lombardia che, in seguito alla demolizione, acquistano un veicolo di categoria N1 o N2 per il trasporto in conto proprio appartenente a una delle seguenti categorie:

  • elettrico puro;
  • ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In);
  • metano esclusivo e GPL esclusivo;
  • metano e GPL bifuel (benzina/metano e benzina/GPL).

=> Ecotassa o Ecobonus: cosa conviene?

Agevolazione

Sono previsti contributi a fondo perduto proporzionale alla massa/peso del veicolo e, come accennato, limitatamente alla gamma di veicoli N1 ed N2: l’importo varia a seconda della categoria: da 6mila euro a 10mila euro per un veicolo elettrico puro, da 4mila a 8mila euro per ibridi (Full Hybrid o Hybrid Plug In) e metano (mono e bifuel), da 4mila a 8mila euro per GPL (mono e bifuel).

Domande

Le domande possono essere inoltrate fino al 10 ottobre 2019, come illustrato sul bando della Regione Lombardia.