Ecoinnovazione e start-up: nuovi bandi in Umbria

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Umbria sostiene l’avvio di nuove imprese e gli investimenti ecoinnovativi: più risorse per le imprese ammesse ai bandi ma escluse dai finanziamenti.

Ammonta a 900mila euro la dotazione finanziaria stanziata dalla Regione Umbria per sostenere le nuove imprese e i progetti di ecoinnovazione. La Regione avvierà due nuovi bandi rivolti alle imprese che hanno già partecipato ai bandi passati e, pur risultando idonee, non hanno potuto beneficiare dei fondi perché fuori dalla copertura finanziaria, realtà imprenditoriali già attive dal punto di vista del’innovazione con la realizzazione di prodotti e servizi volti a potenziare il livello di tutela ambientale.

=> Scopri tutte le opportunità per le start-up

Bando start-up innovative

L’avvio di entrambi i bandi s inserisce all’interno del Programma regionale per la crescita, l’innovazione e la competitività del sistema produttivo regionale (Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013). A favore delle start-up innovative saranno erogati ulteriori 300mila euro che si aggiungono ai fondi concessi inizialmente (la dotazione finanziaria di partenza corrispondeva a 1 milione di euro al 31 dicembre 2013).

Bando ecoinnovazione

Per quanto riguarda lo stanziamento di risorse a sostegno degli investimenti mirati alla riduzione delle ricadute ambientaliconnesse ai processi produttivi, al risparmio idrico, alla riduzione o il riuso degli scarti di processo, saranno assegnati ulteriori 600mila euro oltre i 2 milioni di euro iniziali: alla chiusura del bando sono stati finanziati 19 interventi sui 27 dichiarati ammissibili.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Umbria

I Video di PMI