Tratto dallo speciale:

Milano: nuovo bando per le Pmi dell’ICT

di Noemi Ricci

scritto il

La Camera di Commercio di Milano ha aperto un nuovo bando per agevolare gli investimenti delle Pmi nelle nuove tecnologie digitali e aumentare la competitività delle imprese di Milano e Provincia

La Camera di Commercio di Milano ha aperto in questi giorni un nuovo bando
destinato ad agevolare gli investimenti nel settore dell’informatica e comunicazione da parte di micro, piccole e medie imprese, con un plafond totale riservato all’incentivo di 2 milioni e mezzo di euro.

Ciascun contributo potrà avere importo massimo di 25 mila euro e consisterà in un finanziamento a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili.

Un’iniziativa volta ad incrementare l’adozione di soluzioni ICT nelle imprese del territorio, ed in particolare l'”enterprise 2.0“, l'”extended enterprise” e l’acquisto di tecnologie ICT.

Dunque saranno finanziabili gli acquisti che agevolino la condivisione e la gestione delle informazioni, anche in modalità As-a-service, che comportino un aumento dell’efficienza dei processi dell’impresa con l’esterno, o dei processi produttivi.

Per imprese e start-up ICT che realizzino progetti di ricerca, sperimentazioni o investimenti in nuove tecnologie, saranno finanziabili anche gli investimenti dovuti allo sviluppo di infrastrutture di rete o di nuove applicazioni software.

Le domande dovranno pervenire, per via telematica alla Camera di Commercio di Milano, entro il 30 luglio 2010.