Agevolazioni per gli esercizi di vicinato in Puglia

di Teresa Barone

scritto il

Contributi a fondo perduto a favore delle imprese foggiane classificabili come “esercizi di vicinato”: incentivi fino a 50mila euro.

La Regione Puglia concede agevolazioni a favore di tutte le imprese della Provincia di Foggia classificabili come “esercizi di vicinato”, che potranno beneficiare dei servizi informativi da parte della Confesercenti. Si tratta di incentivi volti a potenziare la riqualificazione e la rivitalizzazione degli esercizi commerciali di piccola e media entità localizzati nei centri urbani.

Le risorse regionali sono destinate alle imprese di alimentari, non alimentari (abbigliamento, arredamento, elettrodomestici, autoveicoli, ferramenta, ecc.) e attive nella somministrazione di alimenti e bevande, che possiedano una superficie di vendita non superiore a 250 metri quadri.

=> Finanziamenti in microcredito alle imprese pugliesi

Le agevolazioni consistono nell’erogazione di contributi pari al 70% delle spesse ammissibili: per ciascun commerciante sono previsti 25mila euro a fondo perduto, mentre le associazioni di via o di strada potranno beneficiare di 50 mila euro.

=> Bando a favore delle piccole imprese in Puglia

Carlo Simone, presidente provinciale di Confesercenti Foggia, ha messo in evidenza le difficoltà delle piccole imprese locali per quanto concerne l’accesso al credito.

«Nonostante la crisi il piccolo imprenditore commerciale della nostra provincia si mette in gioco ed è disponibile a riqualificarsi ed a rivitalizzare il sistema distributivo locale. Peccato però che il sistema bancario non aiuti l’imprenditoria locale. Diversi commercianti sono costretti a rinunciale al beneficio previsto dalla Regione Puglia perché gli istituti bancari si rifiutano di aprire linee di credito di circa 10mila euro per consentire alle aziende di realizzare un investimento di 35mila euro.»

Il bando è pubblicato sul sito di Cna Foggia

=> Leggi tutte le news per le PMI della Puglia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali