Imprenditoria femminile: accordo Unicredit-Confartigianato in Sicilia

di Redazione PMI.it

scritto il

UniCredit e Confartigianato Donne Impresa Sicilia sostengono le imprese rosa attivando nuovi strumenti volti a favorire la nascita e lo sviluppo dell'imprenditoria femminile nell'isola.

UniCredit e Confartigianato Donne Impresa Sicilia hanno siglato un’intesa finalizzata a promuovere l’imprenditoria femminile nell’isola, agevolando i finanziamenti e favorendo la nascita di maggiori opportunità di formazione e consulenza per le imprese rosa.

Il protocollo d’intesa a favore dell’imprenditoria femminile si snoderà su tre linee di intervento differenti, la prima mirata a creare opportunità di formazione e di educazione bancaria e finanziaria, grazie all’intervento di imprenditori e operatori del credito associati a Confartigianato Donne Impresa Sicilia.

La seconda, invece, prevede iniziative di sostegno per la creazione di nuove start-up femminili, mentre la terza riguarda l’internazionalizzazione delle PMI rosa.

L’accordo si basa anche sul progetto di creazione di un laboratorio a favore delle start-up, nato grazie alla collaborazione tra le imprese private e gli enti pubblici, come ha evidenziato Roberto Bertola, responsabile territoriale di UniCredit.

«UniCredit intende svolgere sul territorio regionale un ruolo trainante nel supporto alla innovazione e alla nuova imprenditoria, destinando in particolare 200 milioni di nuova finanza a 2.750 start-up. In quest’ottica intende istituire, in sinergia con istituzioni pubbliche e organismi privati, un Laboratorio ”Start-up Sicilia” della cui attività potranno beneficiare le imprese operanti sul territorio.»