Pmi toscane: nuovi fondi per crescita e innovazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Accordo tra Intesa Sanpaolo e Unione Industriale sull’erogazione di fondi a favore delle imprese toscane: plafond di 1 milione di euro per le Pmi.

Per le imprese toscane sono in arrivo fondi fino a un milione di euro, grazie all’accoro nazionale tra Unione Industriale e Gruppo Intesa San Paolo, che prevede sostegno e aiuti alle Pmi su più fronti al fine di promuovere la crescita e l’innovazione delle aziende locali.

1 milione di euro per le Pmi toscane

Il protocollo siglato a favore delle Pmi della Regione Toscana si basa sull’avvio di iniziative e strumenti che favoriscano sia l’internazionalizzazione, sia lo sviluppo di reti di imprese e l’innovazione tecnologica.

Sono tre le aree nelle quali si concentreranno maggiormente gli aiuti:  ecosostenibilità aziendale, incremento dell’occupazione, potenziamento dimensionale.

L’intesa tra il Gruppo San Paolo e l’Unione industriale rappresenta una risorsa importante per le imprese toscane, soprattutto perché finalizzata a favorire l’accesso al credito, come ha sottolineato il presidente di UI Riccardo Marini.

«L’accordo è apprezzabile per molti aspetti.  In primo luogo per la sua continuità, visto che la prima sottoscrizione risale al 2009: niente di occasionale, quindi, ma un vero programma di intervento con una precisa valenza strategica incentrata sulle piccole imprese.
In questo momento il credito rappresenta per le imprese una delle principali criticità: è importante che si facciano accordi di questo genere».

Maggiori informazioni sull’accordo sul sito di Confindustria Toscana

I Video di PMI