Tratto dallo speciale:

Fondi regionali: bando internazionalizzazione Pmi in Lombardia

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Lombardia ha istituito un nuovo bando per favorire l’internazionalizzazione delle Pmi locali: Fondo di Rotazione per la creazione di impianti permanenti.

Nuovo bando a favore dell’internazionalizzazione delle imprese in Lombardia, relativo al Fondo di Rotazione nato a sostegno delle aziende locali che promuovano programmi di sviluppo e crescita all’estero, finalizzati tuttavia all’installazione di insediamenti permanenti.

Il bando

Sono destinatarie del fondo per l’internazionalizzazione le MPMI (micro-imprese, piccole e medie imprese) con sede nella Regione Lombardia che, direttamente o on regime joint-venture con altre imprese, si adoperino per sviluppare la produttività all’estero.

Le imprese devono essere iscritte al Registro delle Imprese e attive da almeno due anni nei settori: manifatturiero, costruzioni, servizi alle imprese (produzione di software, consulenza informatica, servizi di informazione, attività di direzione aziendale e consulenza gestionale, attività di studi professionali di architettura e di ingegneria, ricerca scientifica e sviluppo, pubblicità, ricerca di personale, magazzino e merci).

Investimenti finanziabili

Le imprese possono chiedere i finanziamenti per coprire le spese di realizzazione di nuovi Insediamenti Produttivi permanenti e nuovi centri di assistenza tecnica post vendita, purché non si proceda alla delocalizzazione delle sedi lombarde e collocate in altre regioni italiane.

Finanziamenti

Il bando prevede un finanziamento fino al 40% delle spese complessive sostenute come contributi in conto capitale, e un contributo pari al 60% come finanziamento a tasso agevolato.

Domande

Le richieste di partecipazione devono essere inviate online a partire dal 15 febbraio 2012, utilizzando il servizio messo a disposizione sul portale della Regione Lombardia.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali