Napoli: avvio imprese aree degradate

di Teresa Barone

scritto il

Contributi alle piccole imprese e microimprese per l’avvio di progetti nelle aree urbane degradate di Napoli.

Il Comune di Napoli promuove un nuovo bando per favorire l’avvio di attività nelle aree urbane meno sviluppate e caratterizzate da degrado, concedendo agevolazioni alle piccole realtà imprenditoriali e alle microimprese per promuovere “Interventi per lo sviluppo imprenditoriale in aree di degrado urbano – programma 2017”.

=> Avvio impresa con la NASpI: come fare

Bando

Il bando del Comune si rivolge alle piccole imprese e microimprese attive ma anche alle persone fisiche che hanno intenzione di aprire una nuova attività sul territorio, relativamente ad alcuni specifici settori: commercio, artigianato, somministrazione alimenti e bevande, turismo, ricettività, servizi al turismo e alle imprese.

Le imprese interessate sono tenute a presentare progetti di innovazione o di consolidamento, ma anche programmi volti a creare imprese e a promuovere reti di imprese locali.

I progetti devono riguardare strutture già esistenti ma anche avere come obiettivo la creazione di impresa, così come la promozione di reti di imprese. Precisamente, sono previste tre linee di intervento:

  • Intervento 1: Sostegno a processi di consolidamento e di innovazione di imprese già costituite;
  • Intervento 2: Sostegno alla creazione di nuove imprese;
  • Intervento 3: Promozione di Reti d’Impresa formali e permanenti.

Agevolazioni

Il Comune concede contributi pari al 65% fino a un massimo di 80 mila euro tra investimenti produttivi e spese di gestione per coprire i costi dei progetti presentati da imprese esistenti o da nuove imprese. Per le reti di imprese il budget cala fino a 65 mila euro.

Domande

Le domande possono essere inviate entro il 26 aprile 2018, seguendo le indicazioni pubblicate sul sito del Comune di Napoli.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Campania