Lazio: Fondo Rotativo per il piccolo credito

di Redazione PMI.it

scritto il

Prestiti a tasso zero per MPMI, Partita IVA, consorzi e reti d’impresa grazie al Fondo Rotativo per il Piccolo Credito.

È attivo dal 20 aprile il Fondo Rotativo per il Piccolo Credito (FRPC) voluto dalla Regione Lazio per supportare le MPMI del territorio, fornendo una tempestiva risposta alle attività con esigenze finanziarie di minore importo.

=> Stop tasse, credito e buoni affitto per famiglie e imprese laziali

Accedendo al Fondo, infatti, le MPMI possono beneficiare di una complessiva semplificazione della procedura di istruttoria, minimizzando i costi e i tempi di attesa. Il Fondo è suddiviso in cinque sezioni, riservando parte della dotazione alle imprese la cui attività è stata danneggiata dall’emergenza Covid-19.

Attraverso il bando, infatti, le MPMI costituite entro la data dell’8 marzo 2020 che hanno fino a nove dipendenti possono ottenere prestiti a tasso zero da 10mila euro, concessi anche ai liberi professionisti titolari di Partita IVA, ai consorzi e alle reti d’impresa. I richiedenti, inoltre, devono avere un’esposizione complessiva limitata a 100mila euro nei confronti del sistema bancario sui crediti per cassa a scadenza, rilevabile dalla Centrale dei Rischi Banca d’Italia e riferita all’attività di impresa.

Il finanziamento può durare fino a 5 anni e prevede un piano di rimborso a partire solo dal secondo anno (per i finanziamenti di una durata di almeno 24 mesi), senza obbligo di rendicontazione. Le richieste di accesso al FRPC possono essere inviate online, sul portale “Fare Lazio”, accedendo alla pagina dedicata al “Fondo Rotativo per il Piccolo Credito”, previa registrazione utente sul medesimo portale.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani