Lombardia 5.0 per lo smart living

di Teresa Barone

scritto il

Finanziamenti per lo sviluppo innovativo delle imprese locali del sistema casa: contributi a fondo perduto fino a 100mila euro per le associazioni datoriali.

Ha preso il via il 21 giugno il bando Lombardia 5.0 varato dalla Regione per favorire lo sviluppo, la crescita e l’innovazione della filiera “smart living”.

L’iniziativa si fonda sulla concessione di finanziamenti per l’avvio di progetti presentati dalle associazioni datoriali e mirati a potenziare la competitività delle filiere produttive locali attive nel “sistema casa”, quindi mobile arredo, accessori, costruzione, hi-tech.

Bando

Il bando sostiene l’avvio di progetti che prevedano servizi per imprese lombarde dello smart living. Tra gli obiettivi figurano:

  • favorire l’innovazione e la competitività delle MPMI, attraverso la promozione e la diffusione dei principi e delle buone pratiche della smart factory;
  • innovare, incrementare e consolidare capacità e competenze delle imprese appartenenti al sistema casa sui mercati esteri, per favorire l’apertura di nuovi sbocchi commerciali e la crescita delle esportazioni;
  • promuovere il “sistema-casa” lombardo e le sue imprese nell’ambito delle manifestazioni fieristiche leader e di eventi di settore in Italia e/o nei mercati di destinazione, favorendo la partecipazione delle imprese lombarde in forma aggregata.

Contributi

Per l’attivazione dei progetti selezionati saranno concessi contributi a fondo perduto fino al 50% del valore del progetto, entro un massimo di 100mila euro per ciascun progetto.

Domande

Le domande possono essere presentate entro il 17 luglio 2018, come illustrato sul sito della Regione Lombardia.