Incentivi occupazione e nuove imprese: dal 20 giugno le domande

di LavoroImpresa

scritto il

Valorizzare il capitale umano, sostenere l’occupazione giovanile e femminile e concedere contributi per nuove imprese: è il piano della Camera di Commercio di Ravenna basato su due bandi della CCIAA, per i quali dal 20 giugno imprenditori e aspiranti tali potranno richiedere i contributi.

Il primo bando mira a favorire la valorizzazione del capitale umano (in particolare giovanile e femminile) nelle imprese della provincia. Il secondo a promuovere la creazione di nuove imprese (in particolare giovanili e femminili).

Sostegno all'occupazione

Possono partecipare le imprese con sede o unità  operativa nella provincia di Ravenna, che non abbiano disposto licenziamenti o avviato procedure di Cigs che hanno interessato lavoratori adibiti alle stesse mansioni nel semestre immediatamente precedente la data di apertura del bando e che si impegnino a non effettuare licenziamenti nei dodici mesi successivi alla concessione del contributo.
Oggetto dell'agevolazione sono le trasformazioni dei contratti di lavoro da tempo determinato ovvero da contratto di somministrazione, a progetto e apprendistato in contratti a tempo indeterminato nonché le assunzioni con contratto a tempo indeterminato dopo il superamento di un patto di prova della durata massima di sei mesi.

Il contributo per ogni singola azione è di euro 3.000 aumentato di euro 1.000 nel caso di assunzioni di personale femminile. In sede di formulazione della graduatoria verrà  data priorità  alle assunzioni di giovani entro i 35 anni d’età .

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente per posta elettronica certificata all'indirizzo protocollo@ra.legalmail.camcom.it indicando la dicitura “Domanda di contributo bando occupazione giovanile”.

Il bando è disponibile sul sito della Camera di Commercio.

Sostegno alle nuove imprese

Possono partecipare gli aspiranti imprenditori che intendono avviare un'attività  entro il 31 dicembre 2012 nonché gli imprenditori che hanno già  avviato attività  da non più di tre mesi.
Sono finanziabili le spese notarili e i costi di costituzione, i beni strumentali, gli impianti per un importo massimo del 30% del totale dell'investimento ammesso, software gestionale, marchi e brevetti, ricerche di mercato e spese per specifiche consulenze.

Il contributo è pari al 50% dell'importo complessivo delle spese sostenute al netto di Iva e di altre imposte e tasse fino ad un massimo di 4.000 euro. Tale percentuale è elevata al 60%, con un contributo massimo di 5.000 euro nel caso di imprese femminili.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente:

  • per posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@ra.legalmail.camcom.it;
  • per posta, con raccomandata A/R, al seguente indirizzo: Camera di Commercio di Ravenna, Ufficio Nuove imprese ed Incentivi, Viale L.C. Farini, 14 – 48121 – Ravenna

Sulla busta occorre indicare la dicitura “Domanda di contributo bando creazione di nuove imprese”.
Il bando disponibile sul sito della Camera di Commercio.