Ammortizzatori Sociali

Per ammortizzatori sociali si intende il complesso di misure adottate dagli organi governativi che hanno lo scopo di sostenere economicamente tutti coloro che vivono una situazione di disoccupazione. In questa sezione del sito trovi tutte le notizie relativi agli interventi di sostegno al reddito adottati sia a livello nazionale che a livello regionale, come accedere e le novità 2015.

Disoccupazione: sussidio ASDI oltre il 2015

Ammortizzatori sociali La Riforma degli ammortizzatori sociali, approvata dal Consiglio dei Ministri dello scorso 11 giugno, è attualmente all'esame delle Commissioni parlamentari. Tra le novità anche il via libera alla stabilizzazione dell'ASDI oltre il 2015, il sostegno economico accompagnerà alla pensione i lavoratori che hanno già fruito della NASpI e si trovano in condizioni di bisogno economico. Inoltre la NASpI diventerà più lunga (24 mesi) a partire dal 2017 e, solo per il 2015, prevede anche una tutela per gli stagionali. Requisiti L'ASDI (assegno di disoccupazione), lo ricordiamo, era stato...

Pensioni: fondi solidarietà e assegno per 12 mesi

Fondi anticrisi Istruzioni INPS per aziende che presentano domanda di assegno a carico dei fondi di solidarietà: sono contenute nella circolare 122/2015, che riguarda il sostegno al reddito per i settori non coperti dalla cassa integrazione, in base all'articolo 3 della legge 92/2012. Attenzione: la circolare riguarda solo gli assegni ordinari e di formazione, mentre per le altre tipologie di prestazioni (emergenziale, ASpI, outplacement) saranno fornite istruzioni con successivi provvedimenti. => Fondi di solidarietà: Guida INPS alla domanda online Durata Le istanze di accesso ai fondi...

Sussidi INPS: se l’IBAN è sbagliato

IBAN In caso di prestazioni a sostegno del reddito non pervenute a causa dell’errata indicazione dell’IBAN l'INPS ritrasmetterà il pagamento. Ad evidenziare la necessità di procedere con la riemissione dei pagamenti delle prestazioni a sostegno del reddito non andate a buon fine è lo stesso Istituto con il Messaggio n. 4016/2015. L'INPS individua altresì le possibili casistiche che possono aver portato a questa problematica: erronea immissione del codice IBAN da parte dell’operatore INPS; erronea comunicazione del codice IBAN da parte del richiedente la prestazione; erronea...

Un fondo d’integrazione salariale per tutti

Ammortizzatori sociali Approvate dal Consiglio dei Ministri n.67/2015 le disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro (decreto legislativo – esame preliminare). Si tratta del Dlgs attuativo della delega di riforma degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro in attuazione nel Jobs Act (articolo 1, commi 8 e 9 della legge 10 dicembre 2014, n. 183, recante ”Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino della...

Ricollocazione: Assegno ai disoccupati

Contratti Contratto e Assegno di ricollocazione (voucher di disoccupazione) per chi è senza lavoro: è  una delle novità del Jobs Act, rafforzata dal decreto attuativo in materia di servizi e politiche attive (Riforma del Lavoro) approvato in Consiglio dei Ministri (11 giugno 2015). Di ricollocamento si è occupato in primis il dlgs 22/2015, sempre in attuazione del Jobs Act e relativo alla Riforma degli Ammortizzatori Sociali, mentre il nuovo decreto delinea la platea dei beneficiari delle prestazioni di sostegno al reddito e delle politiche di ricollocamento nel mercato del...

Indennità di mobilità nelle imprese non industriali

Indennità di mobilità La Corte di Cassazione (sentenza n. 6012 del 25 marzo 2015) si è espressa in merito alla concessione dell’indennità di mobilità ai lavoratori dipendenti, precisando i soggetti che hanno diritto al beneficio e informando sulla normativa che si basa sul settore produttivo aziendale. => Riforma Ammortizzatori Sociali in Gazzetta Ufficiale Indennità di mobilità Il caso riguarda, nello specifico, cinque lavoratori che si erano rivolti al Tribunale di Catania per chiedere all’INPS l’indennità di mobilità in seguito al licenziamento per la riduzione dei posti di lavoro...

Imprese di Asti: voucher congedo parentale

Voucher paternità È stata prorogato al 30 novembre 2015 il termine ultimo per la presentazione delle richieste di contributo relative al bando regionale “Insieme a papà… cresce”, finalizzato a consentire ai lavoratori padri di beneficiare del congedo parentale. => Congedo parentale fino a 12 anni nel Jobs Act Congedo parentale Il periodo di congedo parentale coperto dal contributo deve essere stato svolto (o svolgersi in futuro) dopo il 1 aprile 2014. Secondo la Consigliera di parità della Provincia di Asti, Chiara Cerrato: «L’intervento prevede una specifica forma di contributo...

Assegni familiari: erogazione indebita e recupero diretto

Assegno familiare Se il lavoratore percepisce indebitamente gli assegni familiari anticipati per conto dell’INPS dal datore di lavoro, quest’ultimo è tenuto a recuperare le relative somme trattenendole sulla retribuzione. A stabilirlo è la Corte di Cassazione (sentenza n. 8873 del 4 maggio 2015), che ha deliberato in materia di AF, le prestazioni a sostegno del reddito spettanti ai lavoratori  dipendenti, anche agricoli e domestici, iscritti alla gestione separata, titolari di pensioni e di prestazioni previdenziali. => Assegni familiari 2015: guida completa  Disciplina Per gli assegni...

Riforma ISEE, emerge il patrimonio mobiliare

Riccometro e Riforma ISEE La riforma ISEE non ha alcun effetto sulle dichiarazioni presentate, il cui numero è in linea con lo scorso anno, mentre si registrano cambiamenti sul valore dell'indicatore: per circa il 45% di chi ha presentato la DSU, ovvero la dichiarazione per ottenere l'ISEE, la situazione economica equivalente è aumentata mentre per il 19,7% è rimasta sostanzialmente invariata. C'è quindi circa 1/3 di richiedenti che ha un ISEE meno favorevole, per lo più a causa del maggior peso della componente patrimoniale. => Nuovo ISEE: le FAQ dell'INPS Ricordiamo che la Riforma ISEE, in vigore...

Reddito minimo per disoccupati over 55: il Piano INPS

Boeri INPS Non solo pensioni tra le sfide che il Paese si trova ad affrontare per uscire dalla crisi ma anche sostegno ai lavoratori che hanno perso il lavoro, faticando a trovarne un altro e senza i requisiti pensionistici: per gli over55  (lavoratori compresi nella fascia di età tra 55 e 65 anni) prende forma il Piano INPS sul reddito minimo garantito, come anticipato dal presidente dell'istituto previdenziale, Tito Boeri, in audizione davanti alla commissione Affari Sociali, alla Camera dei Deputati. => Pensione anticipata e reddito minimo: il Piano INPS Entro giugno, spiega Boeri,...

X
Se vuoi aggiornamenti su Reddito minimo per disoccupati over 55: il Piano INPS

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy