Ammortizzatori Sociali

Per ammortizzatori sociali si intende il complesso di misure adottate dagli organi governativi che hanno lo scopo di sostenere economicamente tutti coloro che vivono una situazione di disoccupazione. In questa sezione del sito trovi tutte le notizie relativi agli interventi di sostegno al reddito adottati sia a livello nazionale che a livello regionale, come accedere e le novità 2014.

I nuovi contratti di solidarietà 2014

Contratti solidarieta Per accedere alle agevolazioni contributive sui contratti di solidarietà le aziende dovranno rientrare nei criteri stabiliti dal Ministero del Lavoro nei limiti delle disponibilità del Fondo, rifinanziato con 15 milioni annui: sono le novità previste dal Dl 34/2014, decreto lavoro con cui il Governo Renzi ha dato l'avvio all'attuazione del Jobs Act ponendo la fiducia alla Camera. => Contributo per il contratto di solidarietà, quando spetta Le novità sui contratti di solidarietà sono analizzate da una circolare della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro (n. 9 del 22...

Guida ASPI: come cambia l’assicurazione per l’impiego

Welfare Il trattamento che spetta ai lavoratori subordinati che perdono involontariamente il lavoro - ASPI, Assicurazione Sociale Per l'Impiego - dal 1° gennaio 2013 ha assorbito la disoccupazione ordinaria non agricola, quella speciale edile e l'indennità di mobilità, per quanto sia destinata a cambiare presto: il governo Renzi sta preparando la riforma degli ammortizzatori sociali, per tutelare anche i lavoratori precari modificando gli strumenti di Welfare oggi attivi. => L'Assicurazione Sociale Per l'Impiego A chi spetta l'ASPI Oggi, l'ASPI si applica ai dipendenti inclusi...

Partite IVA: ammortizzatori sociali per lavoratori autonomi

Ammortizzatori sociali Partite IVA Report provocatorio dalla Cgia di Mestre, che confronta gli ammortizzatori sociali a disposizione di dipendenti e Partite IVA (circa 3 milioni e mezzo di lavoratori): i primi vincono per 5-0. Per chi perde l'impiego, le tutele previsti dalla legge sono tante (cassa integrazione in deroga, ordinaria, straordinaria, mobilità, Aspi...), ma nessuna è destinata a chi lavora a Partita IVA. =>Vai allo Speciale Partite IVA Le Partite IVA Rispetto al circa 17 milioni di dipendenti, i 3,5 milioni di autonomi a Partita IVA sono così suddivisi: 2,1 milioni di imprenditori individuali, oltre...

Lavoro: Ddl Delega in Aula con nuovi dettagli

Lavoro 2014 In settimana arriva in Parlamento il Ddl Delega sul Lavoro, fondamentale tassello del Jobs Act. Il disegno di legge si compone di sei articoli e contiene deleghe al governo in materia di riordino forme contrattuali - con l'introduzione del contratto unico a tutele crescenti - e riforma degli ammortizzatori sociali, nonchè di servizi per il lavoro e le politiche attive, semplificazione di procedure e adempimenti, maternità e conciliazione. Vediamo i nuovi particolari emersi rispetto a quanto già emerso. => I punti fondamentali del Ddl Lavoro Cig e Fondi solidarietà L'obiettivo è...

Ammortizzatori in deroga per le imprese pugliesi

Ammortizzatori sociali La Regione Puglia avvia misure di sostegno al reddito dei lavoratori attivi in ambito locale attivando la concessione di ammortizzatori sociali in deroga: beneficiari sono le imprese che hanno esaurito i periodi di godimento degli interventi previsti per la sospensione e/o riduzione dell’attività produttiva e i datori di lavoro  esclusi dall’ambito di applicazione degli interventi a sostegno al reddito. => Scopri le misure per il sostegno al reddito Sostegno al reddito Gli ammortizzatori sociali in deroga sono destinati agli operari, agli impiegati, ai quadri, ai lavoratori...

Contratti di solidarietà: istruzioni INPS per UniEmens

Contratti Aumenta per l’anno 2014 l’ammontare del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà (art. 1, D.L. n. 726/1984 conv. con mod. dalla L. n. 863/1984), lo ha reso noto l'INPS con il Messaggio n. 3234/2014 con il quale detta anche le istruzioni operative per la compilazione del flusso UniEmens in ordine all’esposizione dell’importo dei ratei di competenze annuali o periodiche relative al trattamento straordinario di integrazione salariale. => Contratto di Solidarietà: le aziende non perdono il TFR Integrazione salariale Più in particolare...

Disoccupazione CoCoPro: requisiti e domande INPS per il 2014

CoCoPro Il limite di reddito dei Co.Co.Pro. (Collaboratori Coordinati e continuativi a Progetto) che chiedono nel 2014 accesso all'indennità di disoccupazione prevista dalla Riforma del Lavoro è pari a 20.220 euro: la rivalutazione reddituale è contestuale alla pubblicazione dei modelli di domanda all'INPS con attestazione dei requisiti richiesti. Le istruzioni sono contenute nel Messaggio n.2999, in esecuzione di quanto previsto dall'articolo 2, commi 51-56, legge 92/2012, che istituisce il sussidio per questi precari iscritti alla Gestione Separata. =>Scarica il Modello CoCoPro per...

Lavoro accessorio, maternità e assegni familiari: rivalutazioni 2014

INPS L'INPS adegua all'inflazione gli importi 2014 dei voucher per il lavoro accessorio, ma anche il sussidio di maternità e gli assegni a sostegno del reddito familiare, in base all'attuale variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo, pari all'1,1%. Lavoro accessorio La rivalutazione annuale dei compensi per il lavoro accessorio (prestazioni di natura meramente occasionale che in un anno non possono superare determinati limiti di compenso) è prevista dalla Riforma del Lavoro (Legge 92/2012) che, modificando l’articolo 70 del dlgs 276/2003, prevede adeguamenti «sulla base...

Piano Lavoro e Riforma Welfare: il programma Renzi

Riforma Lavoro Renzi Il premier Matteo Renzi ha confermato che a marzo partirà in Parlamento la discussione del Piano Lavoro, comprensivo di una Riforma del Welfare: focus su  contratto unico a garanzie crescenti e sussiddio di disoccupazione universale. In programma vi è una rivisitazione delle norme sui contratti di lavoro e un estensione ai precari degli ammortizzatori sociali per il sostegno al reddito, proposte già contenute nel Jobs Act, che di conseguenza resta il punto di partenza per i lavori: =>Riforma del Lavoro Renzi: le misure nel Jobs Act Nuovo Welfare Si prevede l'introduzione di una...

Al Mezzogiorno i fondi per la Carta Inclusione Attiva

Lotta alla povertà Firmato il decreto che estende alle regioni del Mezzogiorno la sperimentazione della Carta per l'Inclusione Attiva con uno stanziamento di 167 milioni di euro (140 per il 2014 e 27 per il 2015), che vanno a sommarsi agli altri 300 assegnati a dicembre e derivanti dalla riprogrammazione di risorse europee. Si tratta di una iniziativa volta al sostegno al reddito dei lavoratori e alla lotta alla povertà in Italia. =>Ammortizzatori Sociali: vai allo Speciale Le risorse vengono ripartite in funzione dell'ampiezza della popolazione che versa in condizioni di maggior bisogno, secondo lo...