Ammortizzatori Sociali

Per ammortizzatori sociali si intende il complesso di misure adottate dagli organi governativi che hanno lo scopo di sostenere economicamente tutti coloro che vivono una situazione di disoccupazione. In questa sezione del sito trovi tutte le notizie relativi agli interventi di sostegno al reddito adottati sia a livello nazionale che a livello regionale, come accedere e le novità 2015.

Integrazione salariale: la domanda di assegno

Ammortizzatori sociali Con il Messaggio n. 4885/2016 l'INPS ha fornito istruzioni operative e contabili per la gestione del Fondo di integrazione salariale con particolare riferimento alla procedura per l’inoltro della domanda di pagamento dell’assegno ordinario e dell’assegno di solidarietà. In primo luogo l'Istituto ricorda che il Fondo di integrazione salariale garantisce le seguenti due prestazioni: l’assegno di solidarietà, disciplinato dall’art. 6 del D.I. n. 94343/2016; l’assegno ordinario disciplinato dall’art. 7 del D.I. n. 94343/2016, come ulteriore prestazione in favore...

Ammortizzatori, proroga nelle Marche

Ammortizzatori sociali Sindacati, associazioni imprenditoriali e Regione Marche hanno siglato un’intesa istituzionale territoriale per la proroga degli ammortizzatori sociali in deroga, soprattutto a beneficio delle aree di crisi complessa del Piceno e dell’Accordo di programma Merloni. => Ammortizzatori in deroga, assegnazione fondi Proroga La proroga si estende per tre mesi per quanto riguarda la mobilità in deroga per i lavoratori residenti o domiciliati nell’area di crisi complessa del Piceno, così come per i lavoratori della ex Merloni con ammortizzatori sociali scaduti o in scadenza nel...

Impiego, al via nuovi centri e assegno

Disoccupazione Prenderà ufficialmente il via entro Natale l’assegno di ricollocazione, il cosiddetto voucher disoccupati, previsto dall’articolo 23 del decreto legislativo 150/2015 che spetta ai disoccupati da almeno 4 mesi che hanno già fruito della NASpI. L'importo che va dai 250 euro ai 5mila euro potrà essere speso presso i centri per l'impiego accreditati, che li accompagneranno verso una nuova occupazione. La misura è infatti volta ad agevolare la ricerca di un posto di lavoro e la ricollocazione dei lavoratori disoccupati. => Voucher Disoccupazione per il ricollocamento al...

Domande CIGO, i nuovi termini

Ammortizzatori sociali Con il Messaggio 4752/2016, l’INPS fornisce le prime indicazioni sulla nuova disciplina introdotta dal decreto legislativo n. 185/16 che ha modificato l’art. 15, comma 2, del decreto legislativo n. 148/15, in tema di presentazione delle domande di cassa integrazione ordinaria (CIGO) per eventi oggettivamente non evitabili, in particolare quelli meteo. Semplificazioni Le nuove disposizioni introducono una significativa semplificazione degli adempimenti procedurali a carico delle aziende potendo presentare un’unica domanda per tutti gli eventi oggettivamente non evitabili intervenuti...

Aspettativa: quando scatta la retribuzione

In genere è il lavoratore a chiedere il periodo di aspettativa, nel mio caso è stata l'azienda a mettere il lavoratore in questa condizione (senza sua espressa richiesta) per sanare un periodo vacante, successivo alla CIGS fino alla data di licenziamento. Come considera l'INPS questo periodo? Queste giornate come vengono considerate a livello contributivo e pensionistico?

Assegni familiari: casi particolari

Un lavoratore metalmeccanico coniugato con moglie invalida civile al 75% e senza lavoro ha diritto agli assegni familiari?

Rimborso assegni familiari

Nel 2012 ho assunto una collaboratrice di origini filippine, che a fine 2015 ha chiesto il ricongiungimento familiare con i figli, ancora residenti nelle Filippine. A giugno 2016 avanza richiesta di assegni familiari arretrati, per un totale di 8500 Euro, e poco dopo presenta le dimissioni, ponendomi nelle condizioni di corrisponderle in unica soluzione l'intero importo con l'impossibilità di recuperarli in compensazione. Essendo una prestazione INPS che il datore di lavoro semplicemente anticipa, come recuperare la somma?

Sussidi lavoro: decorrenza e termini

cassa integrazione La contribuzione addizionale per i sussidi lavoro, come la cassa integrazione, che le imprese devono versare in base alla riforma degli ammortizzatori sociali contenuta nel Jobs Act, si applica ai trattamenti di integrazione salariale richiesti a partire dal 24 settembre 2015, anche se l'evento di sospensione dal lavoro è antecedente. Se invece l'istanza è presentata dopo tale, anche se la CIG inizia in un momento successivo si applicano le regole previste dalla vecchia normativa. Lo chiarisce la circolare INPS 199/2016, che fornisce nuove indicazioni operative per le imprese...

Pensione minima per commercianti in crisi

Ho 42 anni, nel 2010 ho rilevato un'edicola che nel 2016 ho dovuto chiudere per colpa della crisi. Purtroppo ho diversi debiti a cui far fronte: esistono ammortizzatori sociali in grado di aiutarmi?

Sussidi occupazione estesi al 2017

Ammortizzatori sociali Ampliato il perimetro di accesso agli ammortizzatori sociali in deroga per effetto del decreto legislativo 185/2016, il decreto contenente i correttivi al Jobs Act che ha incrementato le risorse degli enti territoriali per finanziare questo tipo di interventi. Con la Circolare 34/2016 della Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e incentivi all'occupazione, il Ministero del Lavoro ha fornito indicazioni operative in merito alla possibilità di derogare ai criteri di cui agli articoli 2 e 3 del D.I. n. 83473 del 1.08.2014, sino al 50% (non più solo nella misura del 5%) delle...

X
Se vuoi aggiornamenti su Ammortizzatori sociali

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy