Pensione anticipata: calcolo APE

Requisti e accesso all'anticipo pensionistico APE e comparazione con l'importo spettante rispetto all'assegno di pensione anticipata previsto applicando la Legge Fornero.

Sono un dipendente privato nato il 30 gennaio 1955, ho iniziato a lavorare il 1° ottobre 1978 e a tutt’oggi sono dipendente con 1977 settimane contributive (pensione lorda prevista: ca. 2950,00 €). Secondo la Legge Fornero, l’lNPS mi comunica che potrò andare in pensione di vecchiaia il 1 maggio 2022. Posso invece accedere all’APE dal 1° ottobre 2018? Secondo i miei calcoli credo, che i requisiti saranno a quella data: 63 anni e 9 mesi; 3 anni e 7 mesi dalla data di pensione di vecchiaia secondo l’ INPS; oltre 40 anni di contributi maturati.

Domanda di: Paolo M.

Direi che può chiedere l’APE dall’ottobre 2018, avendo tutti i requisiti richiesti, anagrafici e contributivi. Per l’accesso all’APE, infatti, ci vogliono 63 anni di età, una distanza dalla pensione pari a 3 anni e 7 mesi, 20 anni di contributi versati.

=> Pensione, calcolo costi APE volontario

Se fa domanda di certificazione all’INPS, le arriverà la risposta con le cifre precise relative all’APe minima e massima a cui avrebbe diritto.

Poi magari faccia i calcoli tenendo presente che se nel 2018 avrà 42 anni e 10 mesi di contributi versati, dovrebbe aver diritto anche alla pensione anticipata vera e propria (in base alla Legge Fornero).

Barbara Weisz

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensione anticipata: calcolo APE

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy