Office 2008 Mac Ita il 15 febbraio

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Microsoft ha annunciato il prezzo e la data di rilascio della versione di Office 2008 per Mac in Italiano. Il pacchetto sarà disponibile dal 15 febbraio in tre differenti configurazioni

Microsoft ha presentato in occasione del MacWorld Expo la versione di Office 2008 espressamente studiata per i computer della mela. Il pacchetto standard, comprendente Microsoft Word, Excel, PowerPoint ed Entourage, oltre al supporto a Microsoft Exchange Server, ha un costo di 549 euro per la versione completa e 329,90 per il solo aggiornamento. La versione localizzata in italiano sarà disponibile a partire dal 15 febbraio.

Per le aziende più esigenti, Microsoft ha realizzato Office 2008 per Mac Special Media Edition, una versione che comprende, oltre agli strumenti consueti, il sistema di gestione delle risorse Microsoft Expression Media, uno strumento creato per organizzare, cercare, annotare, trasformare e archiviare i propri file digitali.

L’intero pacchetto viene proposto ad un prezzo di 684,90 euro per la versione completa e 449,90 euro per il solo aggiornamento.

Office per Mac rappresenta la prima applicazione Office interamente “universal”, in grado quindi di girare in maniera nativa sui Mac dotati di processore Intel e si avvale del nuovo motore grafico Office Art 2.0, con il quale realizzare nuovi elementi grafici.

L’utenza aziendale potrà avvalersi del modulo Entourage 2008, capace di gestire gli eventi del calendario e dotato della funzionalità “Regole Fuori Sede”, in grado di mantenere i dipendenti sempre connessi e incrementare così la produttività. L’applicativo migliora ore le sue capacità di integrazione con Exchange e risulta di conseguenza maggiormente compatibilità con gruppi di lavoro misti Mac/Windows.

La nuova versione di Office offre inoltre alcune funzioni esclusive per i computer della mela, tra cui
la nuova visuale Publishing Layout, in grado di permettere la creazione di documenti, Ledger Sheets per gestire i compiti di gestione finanziaria attraverso Excel e una applicazione autonoma e poco invasiva chiamata My Day, in grado di tenere traccia delle priorità professionali tipo appuntamenti, riunioni e quant’altro, e mantenerle visibili ed in evidenza indipendentemente dall’applicativo su cui si sta lavorando.