Pinterest, quarta fonte di traffico Internet

di Carlo Lavalle

scritto il

Pinterest è diventata la quarta più importante sorgente di traffico Internet: lo rileva Shareaholic, tool online che fornisce plugin per la condivisione di contenuti via browser o sito web.

Il social network creato da Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra nel 2010 ha spodestato Yahoo! nella classifica generata dalla analisi del periodo gennaio-agosto 2012.

Al vertice, con grande distacco, si trova Google con un traffico organico che, nel periodo monitorato, va da un massimo del 48,9% al 41,28%, ed un traffico diretto tra il 19,44% e il 20,03%, seguito da Facebook in diminuzione dal 6,92% del mese di gennaio al 5,9% di agosto.

In questo frangente Pinterest cresce dalla percentuale dello 0,85% raggiungendo quota 1,84% mentre Yahoo! scivola in quinta posizione con 1,37%. Dietro si trovano Bing, StumbleUpon e Twitter.

Dai dati forniti da Shareaholic si evidenzia un forte dinamismo di Pinterest. Dal mese di maggio il suo traffico referral – visite tramite link di altro sito – è più che raddoppiato. Questa circostanza appare sorprendente se si confronta con l’andamento del traffico di sorgenti come Google, Yahoo! e Bing, che registra un calo in media del 15, 63%.

Naturalmente, la perdita numerica osservata sui motori di ricerca non significa la loro morte definitiva ma rappresenta un trend significativo per l’aggiornamento delle strategie di marketing online.

Gli utenti Pinterest – raddoppiati – evidenziano maggiore attitudine all’acquisto online rispetto ai frequentatori di altri social network, come sottolinea un rapporto di comScore.
Un trend che sembra avere particolare efficacia per i siti di e-commerce.

Tra luglio e agosto 2012 la sua quota parte di traffico è aumentata dall’1,38% all’1,84% a fronte di una riduzione di quasi tutte le sorgenti referral, eccetto il traffico diretto, con Google che ha perso oltre il 3% nello stesso periodo.