Tratto dallo speciale:

Open source ad alta disponibilità per SUSE

di Noemi Ricci

scritto il

SUSE lancia l’introduzione delle funzionalità ad alta disponibilità per il sistema operativo SUSE Linux Enterprise Server per SAP Applications dedicato a SAP HANA.

Le aziende potranno fruire di nuove funzionalità ad alta disponibilità nell’ambito dei sistemi operativi SUSE Linux Enterprise Server for SAP Applications, che consentono di distribuire i sistemi SAP HANA in alta disponibilità usando le funzionalità integrate in SUSE.

E’ una delle prime soluzioni che introducono l’alta disponibilità in SAP HANA, consentendo alle imprese di continuare ad utilizzare l’open source ed al contempo garantendo elevati standard di sicurezza e disponibilità.

=> SUSE rivoluziona il Cloud privato IaaS

Si tratta di un tassello molto importante, soprattutto perché in generale le applicazioni di SAP HANA vengono realizzate in ambienti mission-critical e in larga scala dove l’alta affidabilità rappresenta una delle chiavi di successo dell’intera infrastruttura.

Importanto in questo ambito la considerazione di Stephanie Balaouras, Vice President and Research Director for Security & Risk presso Forrester Research, che sottolinea come l’obiettivo di un’azienda di eccellenza dovrebbe essere quello di riuscire a garantire una disponibilità dei servizi al 100%, adottando ad ogni modo una pianificazione proattiva e procedure ottimizzate.

Nel dettaglio SUSE Linux Enterprise Server for SAP Applications comprende i componenti di SUSE Linux Enterprise High Availability Extension, ovvero la più completa soluzione di cluster open source attraverso la quale le aziende sono in grado di proteggere i workload di importanza critica in esecuzione su server x86.

Tra le componenti di rilievo sono da evidenziare i nuovi resource agent, con cui le aziende possono configurare i dettagli di replica e disponibilità del database, aggiungendo funzioni di ottimizzazione delle performance come il pre-caricamento della memoria di SAP HANA.