Skype in the workspace: ecco il VoIP per le piccole imprese

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Skype in the workshop è la nuova piattaforma online di Microsoft per le piccole imprese che vogliono comunicare con clienti, partner e fornitori a 360°: ecco i servizi offerti.

Disponibile in versione definitiva “Skype in te workspace”, la piattaforma voluta da Microsot per offrire a start up e PMI un servizio VoIP adatto alle esigenze dei piccoli business, mettendole in contatto non solo con i clienti ma anche con altre imprese.

Skype for workspace è dunque uscita dalla fase Beta, che ha coinvolto 500 utenti business, ed è pertanto disponibile alle aziende di tutto il mondo:

=> Scopri i vantaggi di Skype per il business

Il servizio è raggiungibile tramite account Skype o LinkedIn e, per supportare le attività di lavoro e promuovere servizi e prodotti anche in tutto il mondo, offre videochiamate, chat, un facile scambio dei dati.

In più,  Skype for workspace offre il supporto di una ampia comunità di esperti: è sufficiente puntare il mouse sul pulsante “Crea una opportunità”.

Skype cerca quindi di massimizzare il rendimento del popolare client VoIP, affinché questo diventi un punto nevralgico per la comunicazione e veicolo d’eccezione per contattare nuovi clienti, condividere il proprio know-how con altre realtà lavorative o trarre da queste la giusta ispirazione.

Qualunque azienda può invitare all’interno della piattaforma potenziali clienti e partner, organizzando dei veri e propri appuntamenti in diretta o sessioni online, e con gli strumenti messi a disposizione delle aziende, diventa possibile creare un po’ di tutto: promozioni, presentazioni di prodotti, concorsi, vetrine, workshop e tanto altro ancora.

«Con più di 280 milioni di utenti connessi ogni mese, Skype offre un vasto range di contatti per lo small business», ha dichiarato Ural Cebeci, a capo del SMB Marketing di Skype.

«Noi aiutiamo milioni di piccole attività a connettersi via Skype all’interno di uno spazio di lavoro e crediamo che, grazie ai vantaggi di questo network condiviso, l’utenza business possa così sviluppare gli strumenti di cui ha bisogno per crescere, al di là della locazione e del tipo di attività: dal designer di San Francesco che cerca tessuti in Thailandia, al consulente londinese che cerca clienti a Milano».