Telefonia fissa: giù le tariffe di terminazione

di Noemi Ricci

scritto il

Pioniere in Europa, l'Italia rivede le tariffe di terminazione su rete fissa per gli operatori alternativi : approvata la delibera per il periodo 2007/2010

È stata approvata dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni la delibera che definisce le tariffe di terminazione degli operatori telefonici alternativi di rete fissa per il periodo 2007/2010.

Con questo provvedimento, l’Italia è la prima in Europa ad applicare quel che viene definito come “modello di un operatore efficiente”.

La Commissione Europea ha dunque espresso parere favorevole dopo aver notificato nel febbraio scorso – e sottoposto a consultazione pubblica nazionale – il calo delle tariffe, che variano a secondo degli operatori considerati.

Le tariffe scenderanno progressivamente fino al 1° luglio 2010, quando il valore comune a tutti gli undici operatori notificati dovrà essere di 0,57 centesimi di euro/minuto e vi sarà anche piena simmetria con la tariffa di terminazione di Telecom Italia.

Nel periodo che intercorre tra l’adozione della misura da parte dell’Autorità e l’allineamento delle tariffe vi sarà ancora dell’asimmetria tariffaria.

Il tutto, per favorire la competizione tra operatori dotati di proprie infrastrutture e proprie soluzioni tecnologiche, e garantire agli utenti i benefici derivanti dalla pluralità: qualità dei servizi, prezzi finali più bassi e possibilità di effettuare una scelta tra i diversi fornitori.

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti