Flat tax: forfettario al 5% per avvio impresa?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giuseppe chiede

Vorrei sapere se il tetto di fatturato di 65.000,00 € riguarda anche chi avvia l’attività: con il vecchio regime forfetario si beneficiava di specifiche agevolazioni, con riduzione dell’imposta sostitutiva dal 15% al 5% per i primi 5 anni di attività.

Barbara Weisz risponde

Glielo confermo, resta l’ulteriore agevolazione per le nuove attività con aliquota al 5%. In pratica, anche in questo caso il regime dei minimi è applicato fino a 65mila euro di reddito, e non più in base ai precedenti tetti differenti a seconda delle diverse categorie di attività.

La norma sull’aliquota al 5% per le nuove attività è il comma 65 della legge 190/2014, che regolamenta il regime forfettario. Prevede che per il periodo d’imposta di inizio attività e per i quattro successivi, l’aliquota è al 5%.

Requisiti necessari: non aver esercitato, nei tre anni precedenti, attività artistica, professionale ovvero d’impresa, anche in forma associata o familiare. L’attività da esercitare non costituisca, in nessun modo, mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo, escluso il caso in cui l’attività precedentemente svolta consista nel periodo di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni.

Se viene proseguita un’attività svolta in precedenza da altro soggetto, l’ammontare di ricavi e compensi del periodo d’imposta precedente non è superiore a 65mila euro (nuovo tetto di reddito introdotto con la flat tat, articolo 4 legge di Bilancio).