Tutte le novità dello Storage Networking World

di Paolo Iasevoli

scritto il

Alla conferenza di Dallas le più importanti società di storage hanno scoperto le carte: iSCSI, SAN, dispositivi flash e soluzioni facili da gestire anche per i meno esperti

Nuovi dispositivi, nuove tecnologie e soluzioni per ogni tipo di azienda.

Tutte le ultime novità sono di scena allo Storage Networking World, evento dedicato al mercato dei dispositivi per l’archiviazione dati conclusosi oggi a Dallas. E l’offerta appare particolarmente ricca.

Tra le star del momento spiccano sicuramente i dispositivi single-purpose iSCSI, sviluppati per lavorare in ambiente SAN (storage area network). Secondo i big player del settore, infatti, è qui che si giocherà la partita nell’imminente futuro, soprattutto grazie alla crescente diffusione dell’Ethernet a 10 Gigabit, che darà nuova linfa allo storage di rete.

A crederci maggiormente sono compagnie come Adaptec, Dell e H3C che hanno presentato i loro nuovi modelli iSCSI SAN.

Altra protagonista indiscussa è stata, prevedibilmente, la tecnologia flash. Alimentando la gara contro i tradizionali hard disk, Gear6 e Texas Memory Systems hanno svelato i dispositivi di storage basati sulle solid-state memory, che archiviano dati a velocità superiori consumando meno energia.

Novità anche in casa Netgear, che si è rivolta esplicitamente al mercato PMI con la sua nuova linea di dispositivi NAS (network-attached storage), composta da storage server particolarmente compatti sia per sistemi desktop che per rack mount.

Tra i grandi nomi dello storage come IBM, EMC e Hitachi sono spuntati anche le società specializzate in sicurezza informatica, con le nuove soluzioni per la protezione dei dati: dal criptaggio alla compressione dei dati.

Analizzando un’offerta così vasta, è tuttavia possibile cogliere un trend comune: la semplificazione. Tutti i produttori hanno infatti indirizzato i propri sforzi per dotare i nuovi prodotti di wizard semplici da utilizzare anche per gli utenti meno esperti, in modo da rendere più facile e veloce la gestione degli apparati di storage.