Assegno invalidità e Quota 100

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Carlo Solari chiede

Usufruisce dell’assegno IDAI per riconosciuta invalidità al lavoro superiore ai 2/3. Posso richiedere la pensione anticipata con quota 100?

Barbara Weisz risponde

Non sembra ci siano motivi di impedimento. Il punto rilevante è il possesso dei requisiti per la quota 100. Quindi, se ha almeno 62 anni di età e 38 anni di contributi, dovrebbe poter presentare senza problemi la domanda. La formulazione della norma non esclude questa possibilità ai titolari di assegno di invalidità.

In generale, la norma prevede che la prestazione, nel caso in cui venga maturata l’età per la pensione di vecchiaia, si trasformi automaticamente nel trattamento previdenziale. Escludo che questo automatismo operi anche nel caso di pensione anticipata con la quota 100, ma ritengono probabile si possa presentare la relativa domanda.

Il trattamento di invalidità è una prestazione assistenziale e non previdenziale (se invece lei fosse già titolare di un trattamento previdenziale la situazione sarebbe diversa). In ogni caso, per avere certezze su questioni specifiche è bene aspettare i provvedimenti di prassi, che forniranno tutti i chiarimenti.