La capacità di storage per Pmi

di Angela Rossoni

scritto il

Cresce l'esigenza, da parte delle Pmi, di soluzioni di storage ad alte prestazioni e a prezzi ragionevoli per assicurare protezione dei dati e la loro crescita

Le PMI si stanno ammodernando. La migrazione verso le reti Gigabit Ethernet è in corso. I moderni PC sono dotati di interfacce di rete Gigabit-Ethernet built-in e stanno sorgendo nuove applicazioni rese possibili dalle velocità di trasmissione dati delle connessioni Gigabit Ethernet.

Anche la mole di contenuti in rete sta crescendo a ritmi esponenziali. Queste tendenze hanno fatto sorgere l’esigenza nella domanda da parte delle PMI di soluzioni di storage a basso costo e ad alte prestazioni. La necessità improrogabile di proteggere i dati aziendali sensibili, combinata con il tasso impressionante di crescita della quantità di dati da archiviare, dovuta in parte alla diffusione delle applicazioni multimediali, stanno imponendo un nuovo approccio verso lo storage.

L’esplosione dei contenuti

Liberty Technology Advisors e altri analisti di mercato prevedono che i dati che le PMI devono gestire raddoppieranno ogni 12 mesi anche se è sempre più difficile prevedere i tassi di crescita a causa dell’aumento dei contenuti multimediali. Le fotocamere digitali, ad esempio, sono in grado di scattare foto da diversi Megabyte, le presentazioni aziendali hanno dimensioni sempre più consistenti, gli applicativi per e-mail ora supportano allegati da 10 o persino 20 Megabyte.

Nuovi dispositivi possono generare contenuti multimediali ricchi a basso costo. I moderni PC sono in grado di elaborarli, e le reti di trasportarli. Combinate assieme, queste tendenze stanno letteralmente portando a un’esplosione dei contenuti da salvare e da archiviare da parte delle Pmi. Ciascun dipendente crea e raccoglie nuovi dati da e-mail, presentazioni, immagini, o file tecnici. In base ad una stima molto conservativa, il tasso di crescita annuo dei dati da archiviare per ciascun dipendente varia dal 10 al 75%.

La quantità di dati da salvare ad archiviare diventa quindi molto significativa nel giro di pochi anni. Dal punto di vista delle capacità di storage, le soluzioni NAS più abbordabili disponibili oggi sul mercato non sono in grado di soddisfare i requisiti attuali di protezione dei dati aziendali.

Secondo la società di analisi AMI Partners, nel corso dei prossimi anni la vendita di soluzioni di storage su misura per le PMI supererà in modo significativo la crescita complessiva degli investimenti nelle soluzioni IT in generale. Attualmente, a livello mondiale, circa il 40% della spesa complessiva per l’IT è generata dalle PMI, che tuttavia, al momento rappresentano solo il 20 %.

AMI Partners prevede che la spesa per lo storage aumenterà del 20% circa nei prossimi anni nel segmento PMI. Già negli ultimi tre anni le vendite di soluzioni NAS per PMI sono letteralmente raddoppiate. Questa tendenza è destinata a crescere con l’aumento della consapevolezza da parte delle PMI della quantità e del valore dei dati che esse devono archiviare.

Spinte dalla necessità di proteggere una quantità crescente di dati all’interno della propria infrastruttura IT, le PMI si trovano a dover scegliere di acquistare soluzioni economicamente convenienti ma con prestazioni e capacità limitate, oppure di dover spendere cifre significative per dotarli di soluzioni di storage con prestazioni e capacità soddisfacenti.

Le soluzioni più costose sono in grado sicuramente di fornire prestazioni migliori, ma sono anche dotate di funzionalità più avanzate e complesse che in molti casi non sono necessarie per le PMI. Queste ultime, in generale, preferiscono adottare prodotti NAS semplici, disponibili a buon prezzo, ma che offrono prestazioni limitate usando tipicamente sistemi a due o a quattro dischi.

Una tabella ci aiuta a capire quanta quantità il dispositivo di archiviazione deve garantire per i diversi tipi di aziende e di piccole imprese. I dati riportati nelle celle sono in Terabyte.

Capacità di storage necessaria per diversi tipi di Azienda
(Dati in Terabyte; fonte: AMI Partners)

Numero di dipendenti

Pmi con requisiti limitati sui dati (ad es. Distributori di hardware)
2 GB/utente

Pmi con requisiti intermedi sui dati (ad es. società di consulenze sul software)
5 GB/utente
Pmi con requisiti spinti sui dati (ad es. Società immobiliari)
10 GB/utente

5
0,1
0,3
0,7

15
0,4
1
2,1

30
0,8
2,1
4,1

50
1,4
3,4
6,9

100
2,7
6,9
13,7

Soluzione di backup raccomandata:

   
NAS a due dischi

 
NAS a quattro dischi

 
NAS a otto dischi