Tratto dallo speciale:

Microsoft Teams: nuove funzionalità per il lavoro agile

di Redazione PMI.it

scritto il

Micosoft rende noti gli esiti del Work Trend Index e arricchisce di nuove funzionalità Microsoft Teams, agevolando la collaborazione digitale.

Il lavoro del futuro si baserà sulla coesistenza tra incontri fisici e collaborazione digitale, secondo un trend che ha caratterizzato gli ultimi mesi di emergenza sanitaria e che sembra essere confermato anche per il futuro.

Secondo la nuova edizione del Work Trend Index di Microsoft, la pandemia potrebbe aver cambiato la cultura del lavoro in modo definitivo, accelerando la compenetrazione tra vita lavorativa e privata.

Se da un lato le riunioni da remoto sembrano provocare una reale fatica, dall’altro lato anche tornare a collaborare in presenza risulta faticoso e sono gli stessi video-meeting a generare fatica.

Sempre secondo il Work Trend Index, i confini della giornata lavorativa canonica 9-18 potrebbero sbiadire in futuro ma gli uffici fisici non sono destinati a scomparire. L’ 82% dei manager a livello globale e l’89% in Italia, inoltre, si aspetta policy più propense al lavoro agile nella fase post-pandemica.

=> Microsoft investe sul digitale in Italia

Microsoft ha anche annunciato l’arrivo di nuove funzionalità di Microsoft Teams, la piattaforma di comunicazione e collaborazione unificata che combina chat di lavoro, teleconferenza e condivisione di contenuti. Sono soluzioni sviluppate per favorire la produttività e l’apprendimento, per un’utenza business ed education, al fine di migliorare le relazioni e ridurre la fatica. Le principali novità di Teams che Microsoft renderà disponibili sono:

  • Together mode (modalità Insieme), che sfrutta l’Intelligenza Artificiale per posizionare digitalmente tutti i partecipanti su un background condiviso, in modo da aumentare il senso di prossimità;
  • Dynamic view, che offre all’utente maggior controllo sulle modalità di visualizzazione dei file condivisi e la possibilità di mostrare un contenuto a lato di specifici partecipanti;
  • Filtri video, che rendono possibile regolare la luminosità e attenuare la messa a fuoco della fotocamera per controllare il proprio aspetto prima dell’inizio di una riunione;
  • Reflect messaging extension (estensione messaggi di riflessione), che offrirà a manager, dirigenti e insegnanti la possibilità di verificare il sentiment del proprio team o degli studenti installando l’estensione Reflect da GiftHub;
  • Live reactions (reazioni live), che consentirà di interagire durante un meeting utilizzando le emoji;
  • Chat bubbles (centralità delle chat), che renderà ancora più funzionale l’utilizzo della chat all’interno di Microsoft Teams;
  • Attribuzione Speaker per sottotitoli live e trascrizione;
  • Meeting interattivi per più di 1000 partecipanti;
  • Aggiornamenti di Microsoft Whiteboard (lavagna Microsoft);
  • App Task, che offrirà una nuova visualizzazione unificata delle attività di Microsoft To Do, Planner e Outlook;
  • Suggerimenti di risposta;
  • Esperienze di meeting touchless.

I Video di PMI

Smart working: la normativa