Tratto dallo speciale:

Cybersecurity: e-Commerce e Cloud nel mirino

di Redazione PMI.it

scritto il

Cyber Security Report 2020: ecco le principali minacce informatiche ai dnni delle imprese.

Quali sono le principali tattiche usate dai cyber-criminali per attaccare le imprese?

Quali le strategie di difesa per proteggersi dagli attacchi informatici di quinta generazione?

=> Come si gestisce la sicurezza informatica?

Il Cyber Security Report 2020 (Check Point Research) rivela i principali vettori d’attacco alla luce dei dati 2019, offrendo una panoramica dettagliata delle minacce più comuni e temute:

  • i cryptominer dominano il panorama del malware, tanto che aumentano le aziende colpite da attacchi legati al cryptomining;
  • le botnet sono aumentate di oltre il 50%, con Emotet in cima alla lista dei malware bot più utilizzati, seguito da sextortion via e-mail e attacchi DDoS;
  • il ransomware mirato non si placa anche se il numero di organizzazioni colpite è relativamente basso;
  • gli attacchi mobile diminuiscono, sebbene le imprese siano più consapevoli e stiano adottando maggiori contro-misure;
  • gli attacchi Magecart aumentano, a danno dei siti e-commerce per rubare i dati di pagamento su ogni piattaforma;
  • attacchi in-cloud in crescita, celando un’errata configurazione delle risorse.

Anche se dotati di prodotti completi e all’avanguardia, il rischio di essere violati non può essere eliminato.

Al di là del rilevamento e risanamento, le imprese devono adottare un approccio proattivo alla sicurezza informatica: il blocco automatico dell’attacco in fase iniziale può ad esempio prevenire i danni.

=> Guida alla sicurezza dei dati in azienda

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay