Tratto dallo speciale:

Intelligenza Artificiale in azienda

di Chiara Basciano

scritto il

I tre volti dell’Intelligenza Artificiale: le declinazioni tecnologiche e le relative applicazione da utilizzare in azienda per migliorare l’organizzazione.

Parlare di Intelligenza Artificiale vuol dire tutto e niente: le aziende interessate a questa tecnologia stentano ancora a capire se e quanto può davvero essere utile in ambito aziendale.

Eppure, un recente sondaggio IDC svela come l’adozione dell’IA abbia le potenzialità per crescere esponenzialmente, esplodendo da qui a un paio d’anni.

In concreto, i tre volti dell’IA più interessanti per le aziende sono tre: Machine Learning, Computer Vision e Robotic Process Automation.

Machine Learning

La prima è forse quella più utilizzata, aiutando le aziende ad accedere ai dati, organizzarli e prendere decisioni in modo più efficiente e orientato ai risultati. Ciò implica un utilizzo delle informazioni più capillare e un rapporto più efficace con i clienti, attraverso un’analisi migliore delle loro esigenze.

Computer Vision

Il secondo è la branca dell’IA che si occupa di studiare come i computer imitano la vista umana e la capacità umana di vedere e interpretare le immagini digitali. Risulta particolarmente utile in ambito retail. Le sperimentazione non sono ancora molte ma le possibilità appaiono molto interessanti.

Robotic Process Automation

Infine, con Robotic Process Automation si intende l’automazione di alcuni processi ripetitivi, in modo da snellire il lavoro umano. Anche in questo caso le possibilità sono molte e la robotica diventa il modo migliore per gestire il lavoro quotidiano e migliorare l’efficenza operativa.