L’endorsement su LinkedIn: trucchi e consigli

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Lo scorso settembre LinkedIn ha lanciato il servizio di endorsement, un modo semplice e veloce per sostenere e promuovere competenze ed esperienze presenti nel profilo dei propri contatti; un semplice click ed è quindi possibile costruire il proprio brand professionale, coinvolgendo il proprio network.

Il successo è stato immediato, con oltre 550 milioni di conferme sui social network. I membri di tutto il mondo possono dare e ricevere endorsement per le competenze, anche utilizzando la lingua locale.

=> Leggi le novità  da LinkedIn

Sul Blog di LinkedIn troviamo i suggerimenti per utilizzare al meglio questa opportunità ; ecco i
4 consigli sul servizio:

  1. Dai importanza ai tuoi endorsement: è importante valutare bene le abilità  che decidiamo di appoggiare, dando peso solo alle abilità  ed esperienze che possiamo attestare di persona o di cui abbiamo esperienza.
  2. Tieni i contatti con i tuoi profili: per mantenere un contatto con il proprio network è possibile modificare la pagine dei profili togliendo o aggiungendo particolari abilità , in base all’esperienza che abbiamo avuto in precedenti lavori.
  3. Presentati al meglio: LinkedIn offre la possibilità  di scegliere quali endorsement o endorserer mostrare all’interno del proprio profilo. Potreste ad esempio voler mostrare solo alcune connessioni per un particolare lavoro; è sufficiente andare su “gestisci endorsement”.
  4. Fai in modo che gli endorsement lavorino per te: volete fare carriera o state cercando nuove opportunità ? Potete mostrare nel vostro profilo solo determinate abilità  e endorsement, in modo che rappresentino al meglio la vostra professionalità .

=> Leggi anche come LinkedIn (in)cubator trasforma i dipendenti in imprenditori

Per approfondire: LinkedIn Blog