Nokia N97: focus sul touchphone rivolto anche ad applicazioni business

di Marco Mattioli

scritto il

Nokia N97 spicca per l'interfaccia touch, l'ampio schermo da 3,5" e la tastiera estesa. I widget consentono poi di personalizzare al meglio la finestra principale

Il successo dell’iPhone ha segnato una svolta nel mercato dei palmari, in quanto le maggiori case di telefonia hanno dovuto forzatamente adattarsi alla crescente richiesta di interfacce multi-touch, che facilitano l’immediatezza d’uso e l’interazione con il sistema operativo.

Nokia non poteva ovviamente tirarsi indietro e, dopo aver rilasciato il primo device touch, il 5800 XpressMusic, rivolto essenzialmente al mercato consumer, ha deciso di investire anche su un modello touch che privilegi l’utenza affari,  rappresentato dall’N97. Le specifiche tecniche sono indubbiamente di rilievo, a partire dalla rinnovata versione del sistema operativo, Symbian 9.4. Lo schermo da 3,5 pollici, con risoluzione di 640×360 punti e feedback tattile, è stato concepito proprio per favorire il controllo con gesture, basate su semplici combinazioni di movimenti delle dita.

Inoltre, un pratico meccanismo fa sollevare verticalmente lo schermo per facilitare la lettura, richiamando in parte altre soluzioni, come quella implementata da HTC per il TyTN II. Tale movimento rivela inoltre una tastiera estesa a scomparsa, che include tasti ben individuabili, anche se disposti su tre sole righe, contribuendo comunque a rendere più precisa e rapida la fase di scrittura. Ne risente lo spessore, che va da un minimo di 15,9 ad un massimo di 18,25 millimetri, mentre il peso resta su valori accettabili, intorno ai 150 grammi.

Per restare ai tasti, sulla cover sono stati inseriti quelli indispensabili per la gestione delle telefonate, per il richiamo delle applicazioni e per la navigazione, oltre a quelli collocati lateralmente per la regolazione del volume e per il richiamo della fotocamera da 5 MP. La memoria interna è particolarmente generosa, grazie ai suoi 32 GB flash, espandibile con schede di tipo micro SD. L’operatività è ampiamente garantita dal modulo telefonico quadribanda, dalla connessione dati HSDPA, dal ricevitore satellitare di tipo A-GPS e dalle interfacce WLAN (fino a 54 Mbps) e Bluetooth 2.0. A completamento, è disponibile una presa di uscita video. La gestione dell’alimentazione si basa su una batteria agli ioni di litio da 1500 mAh, che offre l’autonomia massima in conversazione di 570 minuti ed in standby di 430 ore. Sono valori che dovrebbero consentire di coprire un’intera giornata lavorativa, anche se utilizzato in modo intensivo.

Una delle novità sul piano software è costituita dalla presenza dei widget, che si prestano per personalizzare secondo le proprie preferenze la pagina principale, ad esempio per avere a portata di mano email, programmi e documenti usati con maggiore frequenza. La produttività può contare su una base di dati avanzata, su validi strumenti di ricerca in locale e via Web, sul gestore di file Quickoffice e sul visualizzatore di documenti PDF. Il client di posta elettronica è compatibile con il protocollo flessibile IMAP4, ideato per andare incontro a specifiche esigenze aziendali e con Mail for Exchange.

Nokia N97 è un terminale “touch oriented” caratterizzato da funzionalità che sono in grado di soddisfare le più moderne esigenze di mobilità richieste in ambiti professionali, tra le quali si apprezzano in modo particolare l’ampio schermo e la tastiera estesa.