Samsung P710, un notebook d’assalto

di Andrea Proietti Orzella

scritto il

Display da 17 pollici, processore Intel Core Duo da 2,2 GHz e connettività 3G integrata. Il P710 è prerogativa di un'utenza business che punta al risparmio, grazie al prezzo concorrenziale

Per il professionista esigente può non essere sempre conveniente l’acquisto di un computer portatile: spesso c’è necessità di un display più ampio o, semplicemente, di performance più elevate che, spesso e volentieri, solo un computer desktop può garantire.

Samsung cerca di risolvere questo dilemma. Con il notebook P710 ha trovato il compromesso tra prestazioni e praticità: dedicato ad un’utenza business, questo nuovo surrogato di tecnologia all’avanguardia ed eleganza, grazie al design compatto e rifinito, si lascia apprezzare da chi desidera qualità ad ogni costo. I più interessati vorranno senz’altro conoscere dimensioni e peso del prodotto: 39,5 x 3,7 x 27,9 centimetri per un peso di 3,08 kilogrammi.

Il Samsung P710, con sistema operativo Windows Vista Business pre-installato, si fa forte del display LCD widescreen da 17 pollici, buono per una visione comoda dei contenuti e delle immagini; il display è stato progettato in modo tale da garantire un buon risparmio energetico e, di conseguenza, un utilizzo più prolungato anche in assenza di carica continua. La risoluzione massima alla quale lavora è di 1440 x 900 pixel.

Come in un’auto sportiva è il motore a ricoprire un ruolo fondamentale, così nel notebook P710 è il processore la chiave vincente del prodotto: Samsung ha pensato bene di equipaggiarlo con un processore Intel Core 2 Duo Centrino con frequenza di 2,2 Ghz, accompagnato da 2 GB di memoria RAM del tipo DDR3.

La grafica è stata affidata al chip integrato Intel GMA X4500, che non possiede un quantitativo dedicato di memoria, ma lo ottiene dalla memoria del portatile, fino a 384 MB: più che sufficiente per una pausa relax in compagnia di un videogioco anche di ultima generazione.

Il professionista ha costantemente bisogno di una connessione veloce ad Internet per tenere sotto controllo la posta in arrivo e inviare email: non è un caso, infatti, che nel P710 rispondano all’appello una scheda wireless LAN Intel 802.11n, una scheda Ethernet 10/100/1000, il protocollo Bluetooth 2.0+EDR per poter ottenere l’accesso alla rete e una webcam integrata per partecipare alle videoconferenze senza acquistare ulteriori accessori.

Ad aggiungere peso al valore del prodotto ci pensano la compatibilità con vari supporti: si segnalano, infatti, la presenza di porta HDMI, lettore di schede di memoria 7 in 1 e vano per schede Express Card. Non sono stati trascurati alcuni dettagli apparentemente secondari: la tecnologia proprietaria Protect-O-Edge rende il notebook robusto e in grado di sopportare anche elevati carichi di lavoro, mentre il trattamento agli ioni d’argento che riveste i pulsanti della tastiera, denominato Silver Nano, non permette ai batteri di “alloggiare” per più di 24 ore.

Samsung ha appositamente sviluppato dei software utili installati nel notebook: Magic Doctor permette di avere costantemente sotto controllo lo stato del PC, prevenire i potenziali problemi e offrire una soluzione adeguata. Easy Speedup Manager consente una facile gestione delle risorse di sistema disponibili per poter lasciare spazio ad una tranquilla esecuzione dei software più esigenti.

Il Samsung P710 è in vendita a 979 euro (iva inclusa), e anche se il prezzo è più alto della media dei normali computer portatili, non dovrebbe essere un ostacolo per chi necessita di tutte quelle caratteristiche utili a lavorare avendo comfort e buone prestazioni.