Skype: videochiamate in HD anche attraverso i televisori

di Emanuele Menietti

scritto il

Grazie a un accordo con Panasonic e LG, Skype sbarcherà presto sui televisori ad alta definizione. La nuova soluzione consentirà agli utenti di effettuare videochiamate attraverso il loro televisore e una webcam HD

Dopo aver conquistato personal computer e telefoni cellulari, Skype prepara ora lo sbarco sui televisori. La società, divenuta celebre grazie ai propri servizi VoIP per la comunicazione online a basso costo, ha da poco annunciato un nuovo progetto per consentire agli utenti di effettuare videochiamate tramite alcune tipologie di televisori compatibili. La nuova soluzione tecnologica consentirà di mettersi in comunicazione con video ad alta definizione direttamente dal proprio salotto.

Tale obiettivo sarà reso possibile grazie ai recenti accordi stipulati tra Skype e i produttori di televisori LG e Panasonic. Il sistema per l’interazione online tramite VoIP sarà integrato nella linea Panasonic HDTV Viera Cast 2010 e nei televisori di nuova generazione di LG da 26 pollici HDTV a cristalli liquidi e al plasma con tecnologia NetCast Entertainment Access. Tali dispositivi sono dotati di una apposita porta per essere collegati alla Rete e di un ingresso per il collegamento di una webcam, elemento indispensabile per dar vita alle videochiamate.

Entrati in possesso di un televisore compatibile, gli utenti potranno dunque collegare la loro webcam ad alta definizione, acquistabile anche dallo shop online di Skype, inserire le credenziali per l’accesso ai servizi del sistema VoIP ed avviare la chiamata come solitamente avviene tramite personal computer. I nuovi televisori offriranno agli utenti buona parte delle funzionalità fino a oggi disponibili su PC come: chiamate video e voce gratuite tra utenti Skype, chiamate verso telefoni fissi o cellulari, numero Skyper opzionale per ricezione delle chiamate in entrata, segreteria telefonica, videochiamate in modalità teleconferenza con un massimo di 24 partecipanti, supporto fino a 720p per chiamate in HD.

I nuovi televisori abilitati per l’utilizzo di Skype saranno commercializzati a partire dal secondo semstre del 2010 sia da parte di Panasonic che di LG. I produttori hanno, inoltre, confermato il loro impegno per il processo di identificazione e di sviluppo delle migliori soluzioni per offrire webcam ad alta definizione pienamente compatibili con i loro nuovi televisori. Tali periferiche saranno distribuite come accessori separati e consentiranno di accedere alle funzionalità per le chiamate audio e video.

«La popolarità della videochiamata Skype è cresciuta notevolmente negli ultimi anni e attualmente il 34% delle chiamate fra utenti Skype include anche la comunicazione video. Molti di coloro che utilizzano le videochiamate su Skype hanno espresso il desiderio di comunicare con i propri amici e le proprie famiglie da un luogo comodo e preferibilmente attraverso un grande schermo. Questa esigenza manifestata dagli utenti ha portato come logica conseguenza allo sviluppo di Skype integrato sui televisori HDTV» ha dichiarato Josh Silverman, CEO di Skype, illustrando i motivi che hanno indotto la società a intraprendere la nuova strada delle videochiamate “da salotto”.

Contestualmente alla presentazione del nuovo progetto legato ai televisori, i responsabili di Skype hanno ribadito le peculiarità della versione più recente del loro applicativo per Windows, che consente già di effettuare le chiamate ad alta definizione fino a 720p con una risoluzione pari a 1280 x 720 pixel. L’utilizzo di tale opzione comporta la presenza di una connessione a banda larga, di una webcam HD, di un PC con un processore dual core da almeno 1,8 GHz e dell’ultima edizione beta di Skype (4.2). Le webcam di nuova generazione per le chiamate ad alta definizione saranno progressivamente introdotte anche nello shop online di Skype a un prezzo di partenza stimato intorno ai 47 Euro per le versioni basic.

Le novità da poco presentate potrebbero consentire alla società specializzata in comunicazione via VoIP di estendere ulteriormente il proprio bacino di utenti non solo nell’area consumer, ma anche in quella business. Strumentazione a parte, il sistema adottato da Skype non prevede costi particolari e si potrebbe dunque rivelare molto valido per la comunicazione all’interno delle realtà aziendali. L’opzione per la teleconferenza, per esempio, potrebbe rivelarsi molto utile e versatile specie dinanzi alla possibilità di effettuare chiamate anche in assenza di un personal computer grazie a un televisore compatibile.