Smartphone, l’ascesa di Android

di Barbara Weisz

scritto il

È il secondo sistema operativo al mondo, il primo negli Usa, dove l'iPhone sorpassa il Blackberry. La ricerca Canalys. E in Europa nasce Symbeose

Il leader di mercato nel mondo resta Symbian, il sistema operativo di Nokia, ma in termini relativi quello che mette a segno la maggior crescita è Android.

Secondo i dati forniti da Canalys, nel terzo trimestre di quest’anno, a meno di due anni di presenza sul mercato l’os di Google ha segnato una progressione positiva del 1309%, con 20 milioni di unità vendute, che significano il 25% del mercato mondiale. In uno dei mercati più importanti, quello americano, è addirittura al primo posto, seguito da Apple, che ha scavalcato Rim.  

In generale, secondo un trend ormai evidente da diverso tempo, dalla ricerca emerge che il mercato degli smartphone è in fortissima crescita. Rispetto all’analogo trimestre del 2009, le vendite hanno segnato un rialzo del 95%, con 80,9 milioni di devices consegnati. Il leader è appunto Nokia, ma la concorrenza si fa sempre più agguerrita.

Gli smartphone della casa finlandese hanno una quota del 33%, ma segna un calo mentre il 25% di Android, in seconda posizione, è come detto il risultato di un rialzo. Così come cresce Apple, la casa dell’iPhone attestandosi al 17%, seguita a breve distanza dalla Rim del Blackberry, che ha il 15%. Fanalino di coda, Microsoft, con una quota del 3%.

Quanto al mercato Usa, la leadership è della Open Handset Alliance, che riunisce i produttori di device basati su Android, con una quota del 43,6% e 9 milioni e centomila smartphone venduti. Al secondo posto Apple, che ha venduto 5,5 milioni di iPhone raggiungendo il 26,2% del mercato, scavalcando Rim, che ha invece consegnato 5,1 milioni di Blackberry attestandosi al 24,2%. Infine Microsoft, che ha il 3% con 600mila telefonini, numeri uguali a quelli della somma dei rimanenti competitors.

Da sottolineare che Research in Motion ha da poco lanciato il suo ultimo prodotto, il Torch, che quindi ancora non ha avuto il tempo di esprimere la sua forza di mercato, così come Microsoft ha da poco lanciato la sfida rappresentata dal Windows Phone 7. I prossimi mesi dunque saranno fondamentali per valutare l’impatto di questi nuovi prodotti sul mercato.

Gli esperti di Canalys forniscono anche una panoramica internazionale. Nokia migliora la leadership in Brasile, Russia, India, Indonesia e Cina, dove ha segnato un progresso del 112%. In India, il rialzo è stato addirittura del 208%, con una quota salita al 65% grazie a 1,1 milioni di smartphone venduti. Nel paese asiatico cresce anche Rim, +412%, che malgrado i recenti problemi con le autorità dovuti alla tracciabilità conquista una quota del 18%. L’azienda canadese è il leader di mercato nei paesi dell’America Latina. Nokia domina in 37 paesi fra i 56 analizzati. 

A proposito della casa finladese, e del suo sistema operativo, a sostenerlo è scesa in campo l’Europa. È stato annunciato uno specifico progetto, chiamato Symbeose (Symbian – the Embedded Operating System for Europe) composto da 24 aziende, al quale è destinato un finanziamento di 22 milioni di euro, che per metà arriveranno dall’Unione Europea, attraverso il progetto Artemis, Joint Technology Initiative, e per metà dalle società stesse.

L’obiettivo: aumentare l’appetibilità del sistema operativo, sviluppandone le potenzialità, promuovendo la realizzazione di applicazioni, puntando sul cloud computing.