Tratto dallo speciale:

Ericsson e Telecom Italia, ultra-broadband mobile a 28 Mb entro l’anno: HSPA da giugno a Milano

di Noemi Ricci

scritto il

Ericsson ha annunciato che entro fine 2009 porterà in Italia l'ultra-broadband wireless da 28 Mb con tecnologia Mimo, grazie alla rete mobile di Telecom. Milano in HSPA da giugno

Buone notizie per i professionisti che hanno la necessità di connessioni a banda larga anche fuori ufficio. È ormai ufficiale: entro fine 2009 Ericsson porterà la ultra-broadband da 28 Mb sulla rete mobile di Telecom Italia.

Grazie alla tecnologia Mimo (Multiple Input and Multiple Output), si potranno raggiungere velocità di 28 Mb in download e 5,8 Mb in upload.

Ericsson utilizzerà due o più canali radio per la trasmissione dei dati ad ogni singolo cliente. Una tecnica che permette di assicurare, oltre le elevate velocità, anche una maggiore efficienza dello spettro radio della rete mobile.

I test avranno inizio nelle prossime settimane: la prima città ad essere dotata della nuova rete ultra-broadband sarà Milano – definita prima “ultra-broadband city” – dove le prime istallazioni sono previste per giugno 2009.

A seguire, tutto il resto d’Italia. La copertura nazionale della banda larga mobile targata Ericsson-Telecom è infatti prevista entro fine anno.

Nelle aree coperte dal servizio, lo standard di riferimento sarà l’HSPA (High Speed Packet Access), l’evoluzione del WCDMA (Wideband Code Division Multiple Access) – standard mondiale di telefonia mobile 3G – garantendo la navigazione ad altà velocità su notebook, smartphone e dispositivi wireless, nati per permettere anche ai professionisti in mobilità di accedere ai servizi mobili a banda larga.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso