Sophos e le email aziendali sicure

di Paolo Iasevoli

scritto il

Le nuove appliance presentate da Sophos permettono alle aziende di automatizzare la manutenzione e l'aggiornamento, affidato direttamente ai SophosLabs

Perché impiegare risorse nella gestione della posta elettronica quando tutte le operazioni possono essere demandate in remoto?

Questa è la proposta che Sophos fa agli amministratori IT delle aziende, concretizzandola nelle nuove appliance ES1000 ed ES4000. Si tratta di dispositivi per la sicurezza integrata della posta elettronica basate su una piattaforma gestita, che proteggono le email da malware e spam, evitando così che la rete aziendale venga infettata.

La novità è che tutte le operazioni relative alla manutenzione, al monitoraggio e all’aggiornamento del sistema sono spostate in outsourcing. Ad occuparsi di tutto sono infatti i SophosLabs, i laboratori che analizzano costantemente internet per scovare le nuove minacce e trovare la giusta “cura”.

In questo modo gli amministratori IT sono sollevati da un compito di routine piuttosto impegnativo in termini di tempo. Al contempo, la sicurezza dell’infrastruttura aziendale è garantita da un monitoraggio remoto che sfrutta strumenti sempre aggiornati, facendo sì che i gateway delle appliance siano protetti anche dagli attacchi del “giorno zero”.

Similmente, le policy di sicurezza richiedono soltanto l’impostazione iniziale, e vengono poi gestite autonomamente dalla piattaforma. È così possibile applicare regole per proteggersi dalla perdita di dati sensibili e altri criteri per applicare restrizioni all’uso delle email in azienda.