Protezione 2.0: un radar collettivo in ufficio

di Redazione PMI.it

scritto il

Panda Security integra il suo prodotto per la sicurezza business con componenti antimalware 2.0: il servizo on-demand Malware Radar ed il rilevamento Collective Intelligence

Novità in campo sicurezza e protezione da attacchi malware per le utenze aziendali. Panda Security ha presentato il suo nuovo prodotto, basato sulla strategia di rilevamento intrusioni nota come “Collective Intelligence” (CI), in linea con una tendenza di mercato sempre più orientata in questa direzione, come confermano analisti Gartner e Yankee Group.

A mutare è l’approccio alle minacce secondo il modello “web protection 2.0“: invece di fondare le tecniche di rilevamento malware su di un unico pc, il nuovo sistema effettua una sorta di valutazione comparata fra tutte le macchine appartenenti alla medesima rete aziendale o, comunque, protette da Panda.

La componente CI effettua il suo monitoraggio ed interagisce con i server del provider, così da trasmettere al sistema centralizzato le informazioni e confrontarle con quelle provenienti dagli altri pc. La vera e propria procedura d’analisi, quindi, avviene a livello di server in remoto, traducendosi in eventuali aggiornamenti ad hoc inviati alle singole macchine per risolvere specifiche criticità.

Scondo Gary Leibowitz, general manager di Panda Security USA, questa strategia si rivela molto utile per alleggerire il carico sulle singole macchine e per poter combattere con le più efficaci armi le nuove minacce malware che si moltiplicano in Rete giorno dopo giorno. Il tutto, sfruttando l’intelligenza collettiva della comunità internet.

Integrando anche il servizio on-demand Malware Radar nel prodotto antivirus/antimalware Panda Security for Business Version 4.02 SP1, la società si propone di offrire al mercato business una soluzione completa, dal momento che il Malware Radar analizza tutti i sistemi connessi alla LAN aziendale.