Tv digitale, dall’8 marzo tutti i canali da risintonizzare 

di Redazione PMI.it

scritto il

Canali Tv: dall’8 marzo, le emittenti nazionali adottano la codifica MPEG-4, necessario risintonizzare gli apparecchi o acquistarne di nuovi, con i bonus.

Dall’8 marzo tutti i canali TV nazionali sono visibili in alta qualità, bisogna dunque risintonizzare televisori e decoder per continuare a guardare i programmi con la nuova tecnologia (attivazione codifica MPEG-4).

In alternativa, bisogna sostituirli utilizzando i bonus erogati da Ministero dello Sviluppo Economico ( Bonus TV e decoder da 30 euro riservato ai nuclei a basso ISEE e Bonus Rottamazione TV pari al 20% della spesa, fino a 100 euro). Prevista anche una ulteriore agevolazione: il nuovo decoder gratuito a domicilio (su richiesta) per i pensionati over 70 a basso reddito (20mila euro di ISEE), come previsto dalla Legge di Bilancio 2022.

Calendario locale e nazionale

Prosegue dunque la migrazione delle frequenze sul digitale terrestre, che comporta la risintonizzazione dei canali televisivi dopo il passaggio al nuovo standard DVBT-2.

  • Dall’8 marzo2022, in pratica, le emittenti nazionali hanno dismesso la codifica di trasmissione MPEG-2 e attivato in tutto il Paese la codifica MPEG-4. Fino al 31 dicembre 2022, i canali posizionati sul telecomando tra i numeri 1 e 9 e dal numero 20 in poi potranno comunque, continuare a trasmettere con entrambe le codifiche.
  • Per le emittenti locali, invece il cambio di codifica avviene progressivamente per aree geografiche, (il passaggio è già avvenuto  in Sardegna, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige; è in fase di conclusione in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna; mancano Centro e Sud Italia).

Per verificare la compatibilità dei propri apparecchi si può consultare la pagina dedicata al servizio.