Giustizia transfrontaliera digitale: verso il sistema UE e‑CODEX

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Digitalizzazione della Giustizia nelle procedure transfrontaliere UE: accordo sul sistema informatico e‑CODEX, con le prossime novità attuate nel 2023.

Il Consiglio e il Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo provvisorio sulla proposta di regolamento per il sistema e-CODEX, il cui obiettivo è la digitalizzazione della comunicazione giudiziaria transfrontaliera ed un migliore accesso per cittadini e imprese alla Giustizia, anche durante  una pandemia come quella COVID-19, garantendo la cooperazione giudiziaria nella UE in materia civile e penale,

Il regolamento e-CODEX (comunicazione giustizia elettronica attraverso  scambio di dati in linea) consentirà alle autorità giudiziarie di comunicare in modo rapido nelle procedure transfrontaliere, grazie all’interoperabilità tra sistemi.

Il sistema è attualmente gestito da un consorzio di Stati Membri e altre organizzazioni ma, in base al nuovo accordo, si arriverà ad un quadro giuridico stabile trasferendone la gestione a eu-LISA. Questo passaggio è atteso nel secondo semestre del 2023.

Il testo dell’accordo prevede anche disposizioni a tutela dell’indipendenza della magistratura, la struttura di governance e di gestione in seno all’Agenzia e la possibilità per gli Stati membri di contribuire all’ulteriore sviluppo del sistema.