Nokia Lumia 900: Windows Phone di punta

di Marco Mattioli

scritto il

Evoluzione del modello Lumia 800 – rispetto al quale allarga lo schermo e presenta migliorie sul piano hardware per quanto riguarda fotocamera, batteria e compatibilità  HSPA+ – Nokia Lumia 900 è uno smartphone dalle caratteristiche di rilievo, a cominciare dallo schermo AMOLED ampio 4,3 pollici e dalla presenza di Windows Phone in versione 7.5.

Il design elegante e minimalista conferma come il mondo Windows Phone concepito da Microsoft sia improntato all’essenzialità , alla ricerca di una precisa identità  capace di proporsi quale alternativa ad iPhone e Android.

Tenuto conto dell’ampiezza dello schermo, le dimensioni di 127,8 x 68,5 x 11,5 millimetri e il peso di 160 grammi consentono di impugnarlo senza incertezze per usarlo anche con una sola mano.

Anche se si è ormai aperta l’era dei processori quad-core, il processore a singolo core Qualcomm Snapdragon operante a 1,4 GHz riesce a fornire una potenza più che adeguata all’esecuzione di applicazioni e ambiente operativo.

La RAM si ferma a 512 MB, anch’essa comunque adeguata alle richieste medie di sistema, mentre lo storage è affidato a 16 GB di memoria integrata e non espandibile.

Di buona qualità  la fotocamera posteriore, secondo tradizione Nokia, la quale monta un’ottica Carl Zeiss da 8 megapixel ed è dotata di doppio flash LED per migliorare gli scatti e le riprese video HD in condizioni di luce scarsa.

Infine, la casa madre dichiara che la batteria da 1.830 mAh consente di raggiungere per ogni singola carica la durata massima di 8 ore in conversazione e di 300 ore in stand-by.