Kaspersky Internet Security: rilasciata la settima versione

di Stefano Besana

scritto il

Kaspersky Internet Security 7.0 è stato finalmente reso disponibile a tutte le utenze, promette di essere un software solido e in grado di garantire una protezione impeccabile, a patto che si spenda qualche minuto nella sua configurazione.

I nostri lettori, come tutti coloro che hanno un minimo di esperienza in ambito ICT Security, sanno perfettamente quanto sia importante (oggi più che mai) dotarsi di software che garantiscano una protezione da tutte le minacce che provengono dalla rete.

“Viaggiare” senza nessuna protezione rappresenta un rischio elevatissimo, se non assoluto, di esposizione a minacce molto spesso pericolosissime. Ecco dunque l’importanza della suite di sicurezza che offrono una protezione a 360°.

La versione 7.0 messa a punto dal Kaspersky Lab continua a offrire ai suoi utenti una protezione affidabile da virus e spyware, esattamente come per le versioni precedenti.

La cosa da sottolineare è che comunque vengono introdotte alcune importantissime novità: protezione firewall, antispam e parental control con blacklist dei siti pericolosi, vengono integrate nella suite in modo da garantire un controllo completo.

È possibile anche definire categorie di siti non attendibili in modo da escluderli direttamente dalla navigazione web. Quanto detto avviene grazie ad un analizzatore linguistico che individua il contenuto di ogni singolo sito web ed è in grado di verificarne o meno l’attinenza.

L’interfaccia si propone a “doppia finestra”, con le opzioni sulla sinistra e i dettagli dell’analisi o del menù visibili sulla destra dello schermo. Il carico di lavoro della scansione può essere personalizzato, nel senso che sarà (volendo) l’utente a definire quanto dovrà occupare in termini di risorse della macchina per evitare scansioni troppo lunghe o comunque che impediscano di lavorare in altri ambiti.

Inoltre dopo la prima scansione il software analizza solo i file che hanno subito delle modifiche, velocizzando così notevolmente la scansione.

Il modulo anti-spam si appoggia alle moderne tecnologie di riconoscimento di messaggi dannosi, garantendo una protezione molto spesso invidiabile e impeccabile.

Allo stesso modo il modulo di privacy control garantisce la sicurezza dei propri dati personali, segnalando gli eventuali tentativi di phishing e proteggendo le aree del sistema nelle quali vengono memorizzate le password o i codici di attivazione.

Previsto (come nella versione 6.0) il modulo che garantisce il rilevamento delle minacce non ancora riconosciute. In ultima analisi il firewall è stato modificato e reso più efficace e offre anche una funzione per il blocco di fastidiosi banner pubblicitari o pop-up che possono rallentare la navigazione via web.

La suite si pone dunque come una validissima alternativa ai software e alle suite più blasonate (vedi Symantec o McAfee).

Il prezzo (tuttavia) si fa sentire: circa 60?uro per avere la versione download e la licenza per un anno di utilizzo. Probabilmente considerabile l’unica nota negativa, il prezzo potrebbe far pensare di ricorrere a soluzioni alternative, magari non complete ma gratuite.

Potrebbe essere più conveniente dotarsi di 4/5 differenti software gratuiti per avere la protezione equivalente alla suite.