Samsung Galaxy Note 3 Neo per la produttività  nelle PMI

di Filippo Vendrame

scritto il

Samsung Galaxy Note 3 Neo è una sorta di versione “mini” del noto phablet Note 3. Un prodotto che colpisce per contenuti in quanto porta al debutto il nuovo processore a 6 core: due core Cortex A15 da 1,7 GHz e 4 Core Cortex A7 da 1,3 Ghz che saranno utilizzati per le operazioni meno pesanti. Un processore che dovrebbe offrire un alto grado di ottimizzazione fornendo ottime prestazioni e un buon risparmio energetico.

=> Confronta con gli altri phablet

La dotazione hardware del Galaxy Note 3 Neo continua con 2 GB di memoria RAM e 16 GB di storage, espandibile tramite le comuni memorie MicroSD. Il display Super Amoled del phablet offre una diagonale da 5,5 pollici con risoluzione HD (1280 x 720 pixel) e supporto Wacom per l’interazione con l’S-Pen, il pennino integrato in tutti i modelli della famiglia Note con cuiinteragire sullo schermo per prendere appunti e disegnare.

A sottolineare il target business del Galaxy Note 3 Neo è la presenza dell’intera suite dedicata alla produttività  , che è possibile trovare anche sul fratello maggiore Galaxy Note 3. Non mancano supporti e sensori comuni in un prodotto di questa categoria: LTE, NFC, Wi-Fi, GPS e altro ancora.

Buona anche la componente multimediale con una fotocamera posteriore da 8 MP ed una anteriore da 2 MP. La batteria da 3100 mAh dovrebbe infine garantire una discreta autonomia. Il Samsung Galaxy Note 3 Neo disporrà  di Android 4.3 con la classica interfaccia proprietaria Touch Wiz. Il nuovo phablet dovrebbe uscire sul mercato tra febbraio e marzo a un prezzo sui 500 euro.