Speciale Dichiarazione dei Redditi

Dichiarazione dei Redditi: tutte le novità, le scadenze, i modelli e le detrazioni fiscali introdotti con le ultime riforme del Governo.

Su PMI.it, tutte le regole per capire chi deve fare obbligatoriamente la dichiarazione dei redditi e chi è esonerato, quali sono le istruzioni per la corretta compilazione del 730 e del Modello Redditi, come utilizzare tutte le nuove agevolazioni e applicare i nuovi scaglioni di reddito IRPEF ai fini dell’imposta da versare.

Ultime notizie

Chi deve fare la dichiarazione dei redditi?

La dichiarazione dei redditi deve essere presentata da tutti i contribuenti che, nel corso dell’anno d’imposta precedente, hanno percepito redditi da lavoro (dipendente o autonomo) o assimilati, redditi  da pensione, redditi di terreni o fabbricati o, ancora, redditi di impresa o di capitale.

Anche chi non è obbligato può presentarla, così da fruire immediatamente di una serie di vantaggi, come ad esempio i rimborsi da 730. Ad esempio, possono utilizzare il 730 anche i percettori dell’indennità NASpI.

Dichiarazione Redditi precompilata

Ogni anno l’Agenzia delle Entrate rende disponibile ai contribuenti il 730 precompilato e il Modello Redditi (ex modello UNICO) con i dati già noti al Fisco.

Il contribuente potrà accettare la dichiarazione oppure integrarla, trasmettendola poi per via telematica dal sito stesso dell’Agenzia delle Entrate con proprie credenziali oppure rivolgendosi a CAF e intermediari.

Calendario Precompilata 2022

Ecco le scadenze fiscali legate alla dichiarazione dei redditi 2022.

Dichiarazione Redditi 2022 Scadenze
Accesso al modello 730 precompilato 23 maggio
Modifica e invio dei modelli 31 maggio
Annullamento del 730 inviato dal 6 al 20 giugno
Scadenza invio del modello 730 30 settembre
Scadenza invio del modello Redditi 30 novembre

Su PMI.it, le informazioni necessarie alla compilazione della Dichiarazione dei Redditi, gli esempi di calcolo del reddito e delle tasse da versare, i modelli in PDF da scaricare e compilare, gli scaglionialiquote IRPEF per ogni dichiarazione e tipo di contribuente.

Rimborsi fiscali

Per quanto riguarda i rimborsi da 730, in busta paga o accreditati dall’Agenzia delle Entrate, il termine è quello previsto a partire da luglio/agosto. La discriminante è la data in cui si trasmette la dichiarazione dei redditi:

  • i contribuenti che inviano il modello entro metà giugno, ottengono i rimborsi IRPEF in busta paga o nel cedolino pensione di luglio o agosto;
  • chi invia il 730 a settembre avrà i rimborsi entro fine anno;
  • i contribuenti senza sostituto d’imposta o che optano per l’accredito su IBAN, il pagamento è previsto per fine dicembre
  • chi sceglie il bonifico domiciliato ottiene i rimborsi a fine gennaio dell’anno successivo
  • per importi a credito superiori a 4mila euro o per bonus edilizi che necessitano di verifica, rimborsi entro marzo.
Tutti gli articoli