Decreto Fiscale

Tutto quello che devi sapere sul Decreto Fiscale 2019 che è diventato Legge dopo che anche la Camera dei deputati lo ha approvato. Si tratta di un decreto molto importante perché, inevitabilmente, legato alla Legge di Bilancio.

Le novità più importanti riguardano la revisione della pace fiscale che viene fortemente rivista:

  • No al condono così come era stato proposto;
  • Sì a una sanatoria per errori formali;
  • Stralcio delle cartelle esattoriale più vecchie e rottamazione ter;
  • No a pace fiscale per: IMU, TASI, TARI e contributi locali.

Su PMI.it trovi tutte le informazioni relative al Decreto Fiscale, cosa cambia per le liti tributarie pendenti e molto altro ancora.

Tutti gli articoli

Terzo settore: le novità 2019

Legge di Bilancio, DL Fiscale e Codice Terzo Settore hanno introdotto diverse novità per le imprese del Terzo Settore a partire dal 2019: vediamole.

Decreto Fiscale senza saldo e stralcio

Nella conversione in legge del Decreto Fiscale non vi è traccia del saldo a stralcio e della misura della pace fiscale dedicata ai contribuenti in crisi di liquidità: i dettagli.

Decreto fiscale: le novità definitive

La Camera dei Deputati approva in via definitiva la legge di conversione del decreto fiscale: tutte le novità introdotte in parlamento, 18 rate per la rottamazione ter.

Capitali all’estero tassati all’1,5%

La tassa sui money transfer introdotta dall’emendamento al Decreto Fiscale solleva alcuni dubbi circa la sua applicabilità, non solo alle semplici rimesse.

Decreto fiscale: ecco le modifiche

Terminato l’iter in Senato del decreto fiscale, novità sulla pace fiscale, nuove esenzioni per l’obbligo di fatturazione elettronica 2019, rinnovo bonus bebè rimodulato, stretta sulla rc auto: come cambia il provvedimento.

Evasione, controlli incrociati Fisco e GdF

La Guardia di Finanza potrà accedere alla super-anagrafe tributaria del Fisco per scovare gli evasori, dati conservati fino a dieci anni: emendamenti al decreto Fiscale.

Dl Fiscale: Rottamazione Ter in 18 rate

Non più dieci rate in cinque anni, ma 18, le prime due nel 2019 e le altre 16 nei quattro anni successivi: emendamento approvato al decreto fiscale sulla rottamazione ter.