Tratto dallo speciale:

e-fattura subappalti PA: regole ed esempi

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 1° luglio 2018 obbligo di fatturazione elettronica per i subappalti e contraenti nei rapporti con la PA: l'Agenzia delle Entrate chiarisce i soggetti coinvolti.

La Legge di Bilancio ha disposto che a partire dal 1° luglio 2018 la fatturazione elettronica diventi obbligatoria per le cessioni di carburanti e lubrificanti (in questo caso è già scattato il rinvio) e per i subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese operanti nel quadro di un contratto di appalto con un’Amministrazione Pubblica.

Nel merito, con la circolare n. 8/2018 l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori dettagli ed esempi, dopo aver emanato le direttive generali con tutti i chiarimenti del caso.

Soggetti coinvolti

Secondo quanto previsto dall’articolo 1, comma 917 della Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, l’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica nei subappalti:

troverà applicazione per i soli rapporti (appalti e/o altri contratti) “diretti” tra il soggetto titolare del contratto e la Pubblica Amministrazione, nonché tra il primo e coloro di cui egli si avvale, con esclusione degli ulteriori passaggi successivi.

Questo significa che ad essere obbligati alla fatturazione elettronica saranno:

  • l’impresa che stipula il contratto di appalto con la PA, con riferimento alle prestazioni rese in ragione del Decreto Interministeriale n. 55/2013;
  • le imprese che stipulino con la prima un rapporto di (sub)appalto/contratto per la realizzazione di alcune delle opere, con riferimento alla prestazioni rese all’azienda appaltatrice della PA.

Passaggi esclusi

Non vige obbligo di fatturazione elettronica per eventuali altre imprese delle quali le aziende subappaltatrici e subcontraenti dovessero avvalersi per adempiere gli obblighi derivanti dal (sub)appalto/contratto.

Tali soggetti potranno, fino al 1 gennaio 2019, emettere fatture secondo le regole ordinarie, anche in formato analogico.

Dal 1° gennaio 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica riguarderà comunque tutti.

Contenuto e-fattura

La circolare della Entrate ricorda infine che nelle fatture elettroniche dovranno essere indicati obbligatoriamente il codice identificativo della gara (Cig) e il codice unitario del progetto (Cup).