PA su Facebook: inattivi 4 profili su 10

di Teresa Barone

scritto il

Uno studio condotto dal Politecnico di Torino informa sul rapporto tra PA e Facebook: ancora pochi gli enti che hanno un profilo sul social network, e quasi la metà compie scarsi aggiornamenti.

Quanti sono gli enti pubblici presenti su Facebook? Uno studio condotto dal Politecnico di Torino ha preso in esame il rapporto tra la Pubblica Amministrazione e il popolare social network, verificando non solo la presenta dei vari Comuni, Regioni ed enti locali ma testandone anche l?effettiva attività.

Il 42,2% degli enti della Pubblica Amministrazione, infatti, ha un profilo su Facebook a tutti gli effetti inattivo, sottoposto ad aggiornamenti pressoché nulli: un dato che si evince analizzando i report relativi all?indagine, infatti nel lasso di tempo preso in esame – precisamente dal novembre 2011 al marzo 2012 – il 26.6% degli enti ha aggiornato il profilo ma in ogni caso solo saltuariamente, con una media di meno di un aggiornamento a settimana, mentre la percentuale delle amministrazioni che hanno inserito nuovi dati quotidianamente è pari all?8%.

Le più attive sembrano essere le Regioni, che per il 41,7% hanno effettuato aggiornamenti ogni giorno nel periodo di studio, un?attività che ha svolto solo il 19,1% delle Province e il 7,2% dei Comuni. Sono proprio questi ultimi, tuttavia, a rappresentare il 95.28% degli account, tuttavia si tratta spesso di cifre fuorvianti per via della presenza su Facebook di più pagine relative a un unico ente, suddivise per uffici e dipartimenti.

Una dispersione che, quindi, rende ancora più povere le cifre che riguardano la presenza della PA sui social network: 9 Regioni, 38 Province e 999 Comuni.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?