PerformanceWeb: misurare e valutare la PA

di Alessia Valentini

scritto il

Nell'ambito del Performance Management il software PerformanceWeb si pone come una soluzione ai problemi di valutazione e misurazione in ottica PA. Il dott. Pietro Bin ha descritto a PubblicaAmministrazione.net le sue peculiarità.

Abbiamo intervistato il dott. Pietro Bin della società Hyksos, per conoscere meglio le caratteristiche del software PerformanceWeb nato specificamente per risolvere i problemi di valutazione delle performance in ambito Pubblica Amministrazione.

Che profilo ha l’azienda Hyksos e che esperienze vanta in ambito PA?

Hyksos è una società formata da due soci dieci anni fa, co-partecipata da altre due società, una delle quali opera nei servizi agli enti pubblici per il settore tributario (controlli ICI e TARSU/TIA) e nei settori collaterali e di supporto. L’attività svolta dalla Hyksos è localizzata nel nord est (Veneto, Friuli), con una struttura di circa 20 persone. Durante la nostra attività abbiamo lavorato per circa 300 comuni della PA.

Perché PerformanceWeb è ideale per la PA? In cosa è migliore degli altri in circolazione?

PerformanceWeb non è un prodotto di gestione e misurazione della performance generico nato per il settore privato e soltanto successivamente adattato al D.Lgs. 150/2009 della riforma Brunetta. Questo software nasce con la riforma Brunetta, seguendo passo dopo passo tutte le direttive definite dalle varie delibere della CiVIT. Pertanto questo prodotto ingloba tre caratteristiche particolari:

  1. Gestire il ciclo della performance seguendo le direttive della CiVIT in termine di obiettivi e target (delibera N. 89 e/o le direttive proposte nelle linee guida dall’ANCI), avendo la possibilità di scegliere di anno in anno il criterio più idoneo per l’Ente.
  2. Gestire i dipendenti secondo le fasce di merito integrando sia la ripartizione della premialità sulle varie fasce, sia valutandola in funzione della categoria dei dipendenti che ricadono su una specifica fascia.
  3. PerformanceWeb supporta l’ente anche nelle funzioni collaterali alla riforma in relazione a:
  • La carta dei servizi
  • L’albo dei beneficiari
  • L’albo degli incarichi esterni
  • L’elenco delle società partecipate
  • La gestione della Trasparenza come da delibera N. 105 della CiVIT. In particolare il prodotto controlla la pubblicazione del Piano e dei risultati in itinere, le relazione della performance, i tassi di assenza del personale, curricula e gli stipendi di dirigenti e organi politici.

Rispetto alla disponibilità in cloud del prodotto (licenza Saas), che tipo di mezzi avete approntato per garantire la sicurezza informatica dei dati trattati?

I nostri server sono dotati di firewall e dove richiesto di connessione https; l’ambiente operativo è implementato con tutti gli opportuni supporti di backup e per garantire la continuità operativa.

_________________________________

Leggi Anche: